Scarpini: “Per acquistare l’Inter deve prima vendere. Sensi? No”

Articolo di
3 gennaio 2016, 23:26
Scarpini

Il direttore di Inter Channel, Roberto Scarpini, è ospite al programma “Aspettando calciomercato” su Sportitalia. A una domanda relativa ai movimenti di mercato dell’Inter ha spiegato come la società nerazzurra sia obbligata a dover cedere prima di poter acquistare, per restare nei parametri imposti dall’UEFA e non peggiorare il passivo di bilancio.

SCELTE SOCIETARIE«L’Inter ha un obbligo in questo momento per poter fare operazioni: fare cassa. Se Stefano Sensi lo vendono domani l’Inter non ha ancora fatto niente, quindi non può comprare il giocatore, molto semplice. Secondo me gli accordi si possono sempre trovare se entrano a far parte di un certo progetto, l’idnetikit di chi cerca l’Inter, l’ha ribadito anche il presidente Erick Thohir, è più un giocatore giovane rispetto a uno già over-30, perché il giovane lo puoi anche valorizzare, fino a quando l’Inter non uscirà da questa situazione UEFA e tornerà ad avere un bilancio attivo sarà sempre legata a questa chiave di lettura nelle operazioni di mercato. Oggi per poter acquistare devi vendere».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE