Sanchez il più penalizzato dai rinvii, riscatto sempre più in salita – TS

Articolo di
13 Marzo 2020, 10:32
Sanchez
Condividi questo articolo

“Tuttosport” fa il punto della situazione di Alexis Sanchez. I rinvii legati al Coronavirus sono l’ennesimo intoppo e la sua permanenza è in salita.

ENNESIMO INTOPPO – Fortunato non è stato. E per assurdo lo stop alla stagione arrivato con l’esplosione del Coronavirus rischia di colpire più lui di tanti altri compagni. E non parliamo ovviamente di questioni di salute. Lui è Alexis Sanchez, la cui stagione è stata senza dubbio una montagna russa senza fine. Ora che aveva davanti a sé tre mesi ricchi di impegni fra campionato e coppe per potersi mettere finalmente in luce dopo tanti ostacoli, ecco il rinvio a data da destinarsi. E senza la vetrina del campo, è logico che il domani di Sanchez a tinte nerazzurre sia ancora più complicato di quanto già non lo fosse prima.

OCCASIONE – E pensare che quanto accaduto una decina di giorni fa sembrava essere finalmente un assist dal destino, ovvero il rinnovo col Napoli di Dries Mertens. Il belga, infatti, era uno degli obiettivi sensibili di Marotta e Ausilio sul mercato degli svincolati, l’attaccante buono per ogni stagione, ideale da affiancare a Lukaku o un altro giocatore in virtù della grande duttilità tattica. Mertens ha invece trovato l’intesa con De Laurentiis per rimanere a Napoli e così per Sanchez si era aperto il classico spiraglio.

TRATTATIVA NON SEMPLICE – Perché con Martinez in partenza direzione Barcellona, è evidente che l’Inter abbia bisogno di rinforzare il reparto offensivo e Sanchez, già inserito nei meccanismi di Conte da mesi, poteva essere una soluzione più rapida. Perché Sanchez, è bene ricordarlo, non è un giocatore dell’Inter. Il cileno, infatti, è arrivato in prestito secco il 29 agosto dal Manchester United e nell’operazione non è previsto alcun diritto di riscatto. L’Inter, quindi, per mantenere Sanchez in organico dovrebbe sedersi a un tavolo con i Red Devils. L’ex attaccante di Udinese, Barcellona e Arsenal, ha con lo United un contratto fino al 2022, ma al di là del possibile prezzo del cartellino – il club di Manchester il 30 giugno lo avrà a bilancio ancora per 15 milioni circa (è stato acquistato per 34 nel gennaio 2018) – sarebbe poi lo stesso Sanchez ad avere eventualmente un ruolo fondamentale nella trattativa, visto che il suo ingaggio con lo United è di ben 12 milioni. Una cifra altissima, fuori mercato per l’Inter (Lukaku ed Eriksen non arrivano a 8 in quest’annata) che infatti già ad agosto si era accordata per pagare solo 5 milioni del totale annuo.

STRADA IN SALITA – Dunque se Sanchez vorrà rimanere all’Inter, dovrà tagliarsi nettamente lo stipendio. Ma questo è un passaggio successivo. Il primo, ovviamente, è la volontà o meno dell’Inter di trattenerlo e questo dipende, molto, dal rendimento del cileno e anche dalla valutazione che farà Conte del giocatore. Come detto inizialmente, però, Sanchez finora non ha reso come nelle aspettative, anche per molta sfortuna. Appena arrivato, “El Niño Maravilla” si è dovuto sedere in panchina per recuperare la condizione persa durante un’estate da separato in casa e in quel frangente ha iniziato a esplodere Lautaro Martinez. Quando Conte gli ha dato spazio, ha fatto intravedere i lampi del vecchio Sanchez con Sampdoria (gol, l’unico segnato) e Barcellona. Eravamo a cavallo di settembre e ottobre. Sembrava arrivato finalmente il suo momento, invece il 12 ottobre si è fatto male alla caviglia sinistra in nazionale e pochi giorni dopo è finito sotto i ferri per un intervento che l’ha tenuto fermo ai box fino al 6 gennaio (anche se è poi tornato a giocare il 14 in Coppa Italia). Finora Sanchez ha messo insieme 15 presenze (7 da titolare) con 1 gol e 3 assist. Sperava di dire la sua adesso, dando una mano nella corsa scudetto e per raggiungere le fasi finali di Coppa Italia ed Europa League. Progetto messo in stand-by almeno per altre tre settimane.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE