Calciomercato

Romano: “Satriano, Inter batte Premier! Su Vecino scelta non casuale”

Fabrizio Romano, giornalista esperto di calciomercato di “Sky Sport”, ha spiegato il motivo delle decisioni dell’Inter su Martin Satriano, giovane attaccante del Nacional, e sul proprio centrocampista Matias Vecino

COLPO SATRIANO – A seguire l’articolo di Fabrizio Romano, giornalista esperto di calciomercato di “Sky Sport”, sul colpo Martin Satriano, giovane attaccante del Nacional, e sulla decisione di trattenere il centrocampista Matias Vecino. Questo quanto si legge su “Calciomercato.com”: “L’ora degli affari uruguaiani. Chi viene e chi resta. Perché in queste ultime ore di mercato, la dirigenza dell’Inter ha chiuso con un blitz per il giovane attaccante Martin Satriano, classe 2001 già nel giro delle nazionali Under dell’Uruguay e in ascesa con il Nacional di Montevideo. Un ragazzo di prospettive interessanti per cui si è scelto di fare un investimento: Satriano era seguito anche da più club inglesi e sarà in Italia nelle prossime ore per visite mediche e firme, l’Inter ha prenotato questo ragazzo di talento“.

VECINO RESTA – Romano quindi prosegue sul no definitivo dell’Inter per quanto riguarda l’addio di Vecino durante questi ultimi giorni di calciomercato: “La dirigenza invece ha deciso di fare definitiva retromarcia sul futuro di Matias Vecino. Il suo ritorno in campo contro la Fiorentina in Coppa Italia non è stato casuale: l’Inter ha scelto di toglierlo dal mercato dopo aver rifiutato l’ennesima proposta inadeguata dell’Everton, offerte troppo basse e niente via libera per l’uruguaiano che rimarrà a Milano per provare a modificare l’idea di Conte nei suoi confronti. Piuttosto che prendere un centrocampista di seconda fascia rischiando anche coi tempi di inserimento, l’Inter ha preferito trattenere Vecino anche a fronte di proposte poco esaltanti“.

Fonte: Fabrizio Romano – Calciomercato.com

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button