CalciomercatoPrimo Piano

Ranocchia non si muove: il Parma ci riprova ma l’Inter non può liberarlo

Ranocchia ogni sei mesi finisce in una trattativa di mercato last minute e low cost ma senza fumata bianca. Stavolta, come riportato da Pedullà – giornalista di “Sportitalia” -, è il turno del Parma. Per l”Inter di Conte sono cambiate le priorità rispetto a qualche tempo fa

PREZIOSA RISERVA – Il Parma, dopo quello dei giorni scorsi, ha fatto un altro tentativo per Andrea Ranocchia, che è stato respinto. A confermarlo è Alfredo Pedullà, che per primo nei giorni scorsi aveva anticipato questa possibile operazione di mercato. Facile capire il motivo per cui l’Inter non ha intenzione di liberarsi anzitempo del difensore italiano. Ranocchia, in scadenza di contratto a fine stagione (30 giugno 2021), è il sesto centrale difensivo a disposizione di Antonio Conte. Ma è anche la prima e unica scelta difensiva oggi, visto l’infortunio del jolly Danilo D’Ambrosio. Nelle gerarchie, il classe ’88 non è solo il vice di Stefan de Vrij ma anche l’unico difensore puro in grado di sostituire Milan Skriniar o Alessandro Bastoni. Gli altri jolly, Matteo Darmian e Aleksandar Kolarov, hanno altre caratteristiche. Ecco perché l’Inter, con ferma convinzione di Conte, fino a fine stagione non può rinunciare a Ranocchia. Il Parma deve cambiare obiettivo in questo mercato di riparazione (senza soldi).

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh