Ramires spinge, Sabatini al lavoro – CdS

Articolo di
8 gennaio 2018, 10:51

Il “Corriere dello Sport” scrive che Ramires continua a spingere per arrivare all’Inter. Il problema è trovare i termini economici dell’operazione: Sabatini ci sta lavorando.

VOLONTA’ CHIARA – La verità su Ramires sta per arrivare. Ormai è questione di ore, poi l’Inter saprà. Il Jiangsu infatti è pronto a partire per il ritiro di Marbella. Sulla carta il brasiliano ex Chelsea dovrebbe arrivare (insieme a Teixeira) direttamente in Spagna e mettersi a disposizione del tecnico di Pieris, ma non è detto che risponda alla convocazione perché ai dirigenti di Suning ha fatto sapere che non intende proseguire la sua avventura in Cina: ha scelto l’Inter, l’altro club del colosso di Nanchino, e si aspetta che la sua volontà sia rispettata anche perché Spalletti lo accoglierebbe a braccia aperte. Il problema è legato alla formula dell’operazione perché Zhang non vuole che sia visto come una sorta di favoritismo verso i nerazzurri a discapito del club cinese.

PROBLEMI – Ramires ha uno stipendio da circa 10 milioni netti a stagione, per metà già corrisposti dal Jiangsu. L’Inter potrebbe sopportare lo sforzo a livello di ingaggio (attualmente il monte stipendi per i calciatori è di circa 92 milioni lordi, ribassato rispetto alla scorsa stagione), ma non può acquistare il cartellino per i vincoli del Fai Play Finanziario. Al massimo può ragionare nell’ottica di un prestito con diritto di riscatto, stando sempre attenda a non “irritare” l’Uefa che vigila sulle operazioni tra società controllate.

SPALLETTI LO VUOLE – Tutto sarebbe stato più facile se Ausilio e Sabatini avessero avuto un giocatore per rinforzare il Jiangsu e fosse stato possibile mettere in piedi un’operazione con uno scambio di cartellini. Ai cinesi piaceva Eder, ma ha appena rinnovato con l’Inter e non è un’opzione. Una soluzione alla vicenda Ramires, però, Spalletti spera sia trovata e Sabatini ci lavorerà anche oggi. Si augura di poter comunicare al tecnico toscano, tutt’altro che felice per la piega che ha preso la stagione, una prima buona notizia a breve.







ALTRE NOTIZIE