Ramires complicato: distanza anche sulla formula – PS

Articolo di
7 gennaio 2018, 15:01

L’Inter continua a lavorare per il prestito di Ramires ma secondo Daniele Miceli di Premium Sport la trattativa con lo Jiangsu appare tutt’altro che semplice nonostante entrambe le squadre siano di proprietà del gruppo Suning.

TRASFERIMENTO DIFFICILE – Fino a qualche settimana fa il trasferimento di Ramires a Milano sembrava scontato ma la conferma di Fabio Capello e la volontà da parte della famiglia Zhang di non indebolire la squadra avrebbero rallentato sensibilmente la trattativa. L’Inter tra l’altro puntava a un prestito di 18 mesi con diritto di riscatto ma la scadenza del suo contratto a dicembre del 2019 complica e non poco i piani visto che lo Jiangsu non intende riprenderlo a soli sei mesi dal suo svincolo a parametro zero. Da questo punto di vista le soluzioni alternative sembrano essere tre: un prestito di soli sei mesi, un prolungamento fino al 2020 oppure una cessione con obbligo di riscatto da esercitare tra due estati (quest’ultima non è gradita dai nerazzurri mentre le prime due non soddisfano il giocatore che non intende tornare in Cina).







ALTRE NOTIZIE