Raimondi: “Deulofeu spinge molto per l’Inter. Ramires non solo”

Articolo di
7 gennaio 2018, 23:53
Claudio Raimondi

Il giornalista Mediaset Claudio Raimondi è ospite di “Premium Sport News” per aggiornare sulle trattative di calciomercato della giornata. Sull’Inter il nome principale è Gerard Deulofeu, in uscita dal Barcellona come confermato anche dalla stessa società catalana, poi c’è Ramires del Jiangsu Suning.

IL PIÙ VICINO«Gerard Deulofeu? C’è stata un’altra stoccatina, dopo quella dell’allenatore Ernesto Valverde ha parlato anche Guillermo Amor dicendo chiaramente che non rientra nei loro piani. È sempre più sull’uscio della porta del Camp Nou, sta spingendo molto per l’ipotesi Inter. L’Inter aspetta di capire se ci sono i margini, in questa fase può solo trattarlo in prestito con diritto di riscatto, la stessa situazione con cui era arrivato a Milano un anno fa però sponda rossonera, bisogna vedere se il Barcellona accetta quest’offerta. Il Barcellona sa che deve fare un’operazione di rientro, prestito con diritto di riscatto potrebbe non bastare ma le vie del mercato sono infinite, ormai vanno di moda questi prestiti con obbligo di riscatto condizionato al numero di presenze o ai gol, ci sono mille modalità e il club nerazzurro sta studiando una formula convincente. Ha un alleato come il giocatore, conosce la realtà di Milano, non vuole perdere i Mondiali e se resta a Barcellona potrebbe perderli. Cerca una squadra che possa credere in lui e l’Inter ci crede, è il piano B del Napoli che aspetterà alcuni giorni la decisione di Simone Verdi».

GLI ALTRI«Io penso che ce la farà a portare almeno Ramires, Walter Sabatini ha già incontrato Zhang Jindong e l’idea è di fargli capire che è necessario un innesto a centrocampo. Chiaramente non è l’unico, se dovesse arrivare anche Deulofeu sarebbero due colpi a costo praticamente zero, poi ci sarebbe lo sforzo più importante concentrato nel centrale difensivo, che al momento non ha una vera e propria identità. Si parla di Mapou Yanga-Mbiwa, non è il solo profilo, ci sono ipotesi che riaprono a una pista italiana come Francesco Acerbi ma al momento vuole ottenere Ramires. Se arriva Ramires una cosa è certa: è lo slot da extracomunitario e non può arrivarne un altro, Javier Pastore ha il passaporto comunitario ma trattare col PSG non è semplice, quindi non diamo troppo agevole il prestito. Dovesse esserci un’offerta per João Mário o Marcelo Brozović o anche Ivan Perišić è chiaro che potrebbe essere valutato che una parte di questo investimento vada su Bryan Cristante, anche perché farlo adesso come per Roberto Gagliardini significa un grosso sforzo ma battere una concorrenza internazionale che potrebbe verificarsi quest’estate».







ALTRE NOTIZIE