Pinamonti dall’Inter al Genoa, “festa” Chievo. No recompra, il motivo – GdS

Articolo di
29 giugno 2019, 10:12
pinamonti

Sul trasferimento di Andrea Pinamonti dall’Inter al Genoa, ormai imminente, c’è una curiosità che riguarda un terzo club, il Chievo. Come riporta il quotidiano “La Gazzetta dello Sport” i gialloblù avranno dei benefici economici dal passaggio in Liguria dell’attaccante classe 1999, reduce da degli ottimi Mondiali Under-20.

ACCORDO RAGGIUNTOAndrea Pinamonti farà parte delle tante plusvalenze di fine giugno dell’Inter, già cominciate ieri con Andrea Adorante (vedi articolo) e Zinho Vanheusden (vedi articolo) e che proseguiranno almeno con Marco Sala, contropartita al Sassuolo nell’affare Stefano Sensi. L’attaccante classe ’99 si trasferirà a titolo definitivo al Genoa per diciotto milioni di euro, con il mancato inserimento della recompra perché le nuove norme della FIGC impedirebbero di inserire subito la plusvalenza a bilancio, ma solo una volta esercitato o rinunciato il diritto di riacquisto (quindi fra uno o due anni).

PARTICOLARITÀ DOPPIA – Su questa situazione c’è una doppia vicenda, spiegata dal quotidiano “La Gazzetta dello Sport”. Nonostante non ci sia la recompra per Pinamonti Inter e Genoa hanno definito in via ufficiosa una prelazione nerazzurra in caso di volontà di riportare il giocatore a Milano, che quindi resterà “monitorato”. In più, essendo Pinamonti cresciuto nel Chievo, i gialloblù avranno metà della cifra del trasferimento per un accordo privato fra Massimo Moratti (presidente all’epoca del trasferimento nel settore giovanile nerazzurro) e Luca Campedelli, ma la plusvalenza sarà inserita lo stesso per intero a bilancio.

Fonte: La Gazzetta dello Sport – Valerio Clari

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE