Piccini convince ma il suo approdo all’Inter è complicato

Articolo di
7 gennaio 2016, 14:11

Le prestazioni sempre più convincenti di Cristiano Piccini con la maglia del Betis Siviglia hanno attirato l’attenzione dell’Inter ma, come riporta la redazione di “Calciomercato.it”, l’approdo del giovane terzino in nerazzurro è abbastanza complicato; anche se non impossibile.

AFFARE DIFFICILE – La Fiorentina decise di girarlo in prestito al Betis (al tempo in seconda divisione) nell’estate 2014 per poi cederlo definitivamente agli spagnoli durante l’ultima sessione di calciomercato. I viola però si sarebbero conservati infatti un diritto di riacquisto, della validità di due anni, che scatterà al termine di questa stagione e permetterà quindi alla società dei Della Valle di riportare il ragazzo a casa per una cifra tra i 2.5 e i 3 milioni di euro. L’unica scappatoia per l’Inter e gli altri club interessati al giocatore, tra cui addirittura il Manchester City, riguarda una clausola di rescissione da 7 milioni di euro che, se venisse pagata, invaliderebbe il diritto di riacquisto concordato con i toscani. Non tantissimi per uno dei terzini destri più promettenti del panorama europeo ma quasi certamente troppi per i nerazzurri che dovranno chiudere questa sessione invernale con un attivo di 7/8 milioni di euro a causa del Fair Play Finanziario.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE