Perisic e il gruppo dei 5 scontenti: restano ancora all’Inter per 2 motivi – SM

Articolo di
30 Gennaio 2019, 13:54
Condividi questo articolo

Perisic e tutti gli scontenti sono “bloccati” all’Inter, almeno fino a fine stagione: come riportato da “Sport Mediaset”, alla base di questa scelta ci sono due motivazioni piuttosto valide

PERISIC RESTA ALL’INTER – Ormai non ci sono più i tempi tenici per sostituire i possibili partenti: è questo il primo motivo del “mercato chiuso” in anticipo. Per questo non si muove da Milano Ivan Perisic, che per l’Inter vale non meno di 35 milioni di euro: per l’ala croata niente Arsenal, che ha virato su Denis Suarez in prestito dal Barcellona e nelle prossime ore potrebbe accogliere a Londra anche Yannick Ferreira Carrasco dal Dalian Yifang, ovvero il profilo ipotizzato dall’Inter proprio in caso di addio di Perisic.

TUTTI GLI SCONTENTI – Così come Perisic, resta all’Inter tutto il gruppo degli “scontenti”, capitanato da Joao Miranda, che ha spinto per andare al Monaco, senza successo. Insieme a Perisic e Miranda, confermanti anche gli altri che punta(va)no a giocare di più nella seconda parte della stagione: Andrea Ranocchia (in scadenza di contratto), Roberto Gagliardini (deprezzato) e Antonio Candreva (bloccato dalla società), perfino Matias Vecino (ultimamente a rischio titolarità). Il secondo motivo? Servono tutti, ci sono degli obiettivi da conquistare all’Inter: Coppa Italia, Europa League e la qualificazione in Champions League.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.