Perisic-Bayern Monaco: tempi lunghi per il riscatto. Inter tranquilla – GdS

Articolo di
13 Maggio 2020, 08:53
Perisic Bayern Monaco
Condividi questo articolo

Tra 48 ore scade la deadline per il riscatto di Ivan Perisic da parte del Bayern Monaco. La data era stata fissata nove mesi fa. Il coronavirus ha complicato le cose ma l’Inter non ha fretta, sperando che i bavaresi acquistino definitivamente il croato. I dettagli

SPERANZA – Quarant’otto ore alla prima importante scadenza per le casse nerazzurre. La data è cerchiata in rosso sul calendario, perché può incidere direttamente sulle strategie del mercato che verrà. Il 15 maggio è il giorno in cui scade il diritto di riscatto a favore del Bayern Monaco per l’ingaggio definitivo di Ivan Perisic, che equivale a un assegno da 20 milioni per l’Inter. Soldi freschi che permetterebbero al club nerazzurro di mettere a bilancio una nuova plusvalenza ma soprattutto di cominciare a mettere da parte il tesoretto per rinforzare la squadra.

TEMPI ALLUNGATI – Il momento però è poco adatto alle scadenze, specialmente quando si tratta di pagare. La pandemia rischia di avere effetti devastanti anche per i club più solidi. E in più diventa difficile parlare adesso di riscatti quando ancora non si conosce bene il futuro. Nel momento in cui Bayern Monaco e Inter avevano trovato l’accordo sul trasferimento di Perisic, il 15 maggio sarebbe stata la data di vigilia dell’ultima giornata del campionato tedesco. Oggi è diventata invece la vigilia della ripartenza post Covid-19. E quello al momento sembra essere l’unico pensiero del club bavarese.

NIENTE ANSIA – Che poi è un po’ il paradosso di questa fase di stasi: con i campionati che scollineranno la data solita di fine stagione, cosa succederà con i prestiti, i riscatti e controriscatti? Probabile che qualcuno metterà ordine al più presto, ma intanto nessuna indicazione ufficiale è stata data. Inter e Bayern Monaco non si sentono da un po’, ma questo non significa che Perisic non verrà riscattato. Considerando l’emergenza, i club sono d’accordo sul riaggiornarsi, tenendo per buoni i vecchi accordi ma svincolandosi dal limite del 15 maggio.

Fonte: La Gazzetta dello Sport – Vincenzo D’Angelo


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE