Per sbloccare Vrsaljko l’Inter si affida al suo agente Beppe Riso – TS

Articolo di
23 luglio 2018, 10:08
Sime Vrsaljko

Sime Vrsaljko vuole l’Inter, e l’Inter ha Vrsaljko come prima opzione a destra. I nerazzurri non hanno fretta e secondo “Tuttosport” hanno affidato a un intermediario l’operazione.

INTERMEDIARIO – È totale il sì di Sime Vrsaljko all’Inter. A dimostrazione di questo, va rivelato un gustoso retroscena: tocca proprio a Beppe Riso, procuratore del croato, fare da intermediario nella trattativa con l’Atletico. È l’agente il Richelieu a cui si è affidato il club nerazzurro per sbloccare una matassa alquanto intricata alla luce delle resistenze da parte dei Colchoneros nel cedere a un prestito con diritto di riscatto che è l’unica formula che l’Inter può garantire alla luce del fatto che tutte le risorse per un’eventuale cessione verranno utilizzate per il centrocampista. L’Atletico chiede 30 milioni, l’Inter ne ha offerti 6 per il prestito e 18 al riscatto.

FATTORI A FAVORE – È una trattativa a fuoco lento però – oltre al sì del giocatore – ci sono almeno un altro paio di indizi che spingono Vrsaljko verso Milano: il primo è dato dai rapporti ormai logori con Simeone. Il secondo dalle mosse dell’Atletico che ha preso Jonny Castro dal Celta Vigo e che tratta Djibril Sidibé con il Monaco. L’Inter non ha fretta di chiudere e non ha intenzione di cambiare strategia almeno finché non resterà viva la strada che porta al croato che tanto non arriverebbe a Milano prima dell’8 agosto quando pure Brozovic e Perisic chiuderanno le ferie post Mondiali.






ALTRE NOTIZIE