Per Sanchez c’è solo un intoppo e riguarda il Manchester United – CdS

Articolo di
22 agosto 2019, 10:48
Alexis Sanchez Manchester United

Il “Corriere dello Sport” parla dei dettagli della trattativa Alexis Sanchez. Il cileno sta discutendo con lo United, ma l’Inter è serena.

ACCORDO IN VISTA – Tre giorni di trattative ad oltranza, con in mezzo un lunedì di sostanziale pausa, visto che il Manchester United doveva giocare con il Wolverhampton, non sono serviti per sbloccare l’affaire-Sanchez. Ma per la fumata bianca serve ancora attendere. Sostanzialmente manca solo il via libera dei Red Devils, che pare non abbiano alcuna fretta, tanto che il numero uno del club, Woodward, starebbe trascorrendo una breve vacanza. Ad ogni modo, gli ultimi dettagli da sistemare non riguardano le società: Inter e United ormai sono d’accordo sia sul prestito (gratuito) sia sull’eventuale riscatto (fissato a 15 milioni di euro più bonus). E’ il cileno, invece, a dover ancora trovare un accordo definitivo con il club inglese. Dipende evidentemente dal fatto che la società nerazzurra gli garantirà “solo” poco più di 4 milioni di qui al giugno 2020, mentre il resto dovrà comunque accollarselo lo United e non è poco.

DETTAGLI DEL CONTRATTO – I Red Devils, infatti, hanno concesso ad Alexis un ingaggio da 20 milioni netti. Nel suo contratto, come in quello di tutti i componenti della rosa, è previsto un taglio del 25% in caso di mancata qualificazione in Champions. Così, per questa stagione, gli spettano “solo” 15 milioni, con due mensilità sostanzialmente già saldate. Il club inglese, però, non intende coprire tutta la quota rimanente. Peraltro, il contratto del cileno è molto articolato. Non sono contenuti soltanto bonus, ma anche un gettone per ogni partita disputata. Ecco lo United, dopo aver cercato inutilmente di alzare la parte garantita dall’Inter, si sta proprio attaccando a questi dettagli per convincere Sanchez a concedere uno sconto. Con risultati per il momento limitati, visto che un’intesa non è stata raggiunta. In casa Inter, comunque, non è scattato nessun allarme. E’ vero che c’era la speranza che ieri fosse il giorno della fumata bianca, ma si tratta solo di aspettare qualche ora in più. Possibile, quindi, che oggi tutto sia sistemato.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE