Per Rafinha formula da limare, ma lui spinge – CdS

Articolo di
11 gennaio 2018, 11:10

Il “Corriere dello Sport” scrive che l’Inter ha scelto di puntare su Rafinha. Per il centrocampista va ancora trovata la formula ideale col Barcellona tra prestito e riscatto.

SCELTA – Qualcosa da limare c’è ancora. Con il Barcellona, perché il giocatore ha già dato il suo ok a raggiungere Milano, ma Rafinha si avvicina sempre più all’Inter. Il suo vantaggio rispetto al rivale e compagno di squadra al Barcellona, Deulofeu, in chiave nerazzurra è netto. Ausilio e Sabatini secondo il “Corriere dello Sport” hanno fatto la loro scelta e vogliono il jolly figlio d’arte.

FORMULA DA LIMARE – Ieri mattina il padre-procuratore di Rafinha, Mazinho (ex centrocampista del Lecce e della Fiorentina), ha incontrato i dirigenti del Barcellona. Ha chiesto loro di accontentare il figlio e mandarlo all’Inter dove troverebbe spazio e avrebbe la possibilità di giocare, cosa che non fa da inizio aprile. Tra le parti c’è ancora un po’ di differenza: martedì i catalani avevano aperto al prestito con diritto di riscatto, ma ieri c’è stata una piccola frenata. Il Barça infatti vuole fissare il diritto di riscatto a 20 milioni (non sono pochi, segno che Bartomeu crede nel ragazzo) e per scendere un po’ (tra i 15 e i 18) pretende di trasformare la formula da diritto in obbligo. Per l’Inter non è possibile. C’è dunque qualcosa da limare, ma il calciatore, che da oltre un mese si allena con la squadra senza giocare, preme.

JOLLY – L’Inter ha avuto rassicurazioni sullo stato di salute del brasiliano, ma si cautelerà con accertamenti medici accurati quando (nelle prossime 48 ore?) arriverà in città. Rafinha può giocare in tanti ruoli: nel 4-2-3-1 esterno a destra (è mancino), ma anche sull’altra corsia, trequartista dietro la punta e, in situazioni super offensive, mediano davanti alla difesa; nel 4-3-3 può fare sia la mezzala sia l’attaccante laterale. Proprio questa capacità di adattarsi piace all’Inter: quando sarà al top, diventerà il primo cambio.







ALTRE NOTIZIE