Per Llorente alla fine niente Inter, i motivi sono due – CdS

Articolo di
25 Gennaio 2020, 10:37
Llorente Fernando
Condividi questo articolo

Alfredo Pedullà sul “Corriere dello Sport” spiega i motivi per cui Llorente non sarà inserito dal Napoli nell’operazione Politano con l’Inter.

PRIMO MOTIVO – L’ipotesi dell’inserimento di Fenando Llorente nell’operazione Politano (in prestito con diritto di riscatto rispetto all’obbligo che il Napoli avrà per Politano) è rientrata subito alla base. I motivi sono almeno due, li possiamo elencare velocemente. Il primo: con Mertens ancora ai box lasciare Milik da solo sarebbe stato un azzardo bello e buono. In ogni caso, Giuntoli non avrebbe avuto troppa voglia di andare sul mercato per reperire un’altra punta centrale, preso com’è dalla rifondazione avviata per la prossima stagione. Rifondazione che ha comportato un esborso non indifferente e inevitabile. È la sintesi delle operazioni Demme, Lobotka e Rrahmani (da luglio), senza dimenticare l’assalto in corso e speranzoso per Amrabat (sempre per l’estate, impossibilitato com’è il centrocampista a lasciare l’Hellas in questa sessione di mercato per problemi di tesseramento).

SECONDO MOTIVO – Il secondo motivo è importante almeno quanto il primo. L’Inter, pur apprezzando Llorente, non se la sente di scaricare Olivier Giroud, la forte volontà di mantenere una promessa fatta in tempi non sospetti. E siccome il francese trionfatore dell’ultima Europa League non vede l’ora di tornare da Conte, si tratta di trovare la chiave per l’ultimo accordo con il Chelsea, da cinque o sei milioni. Il tesoretto Politano aiuterà, senza di-menticare l’altro tesoro (tecnico). Ovvero Eriksen, il più atteso, presto in arrivo sugli schermi nerazzurri.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE