Per la fascia destra l’Inter ha tre sogni – TS

Articolo di
24 maggio 2018, 09:52

“Tuttosport” riprota che l’Inter sul mercato cerca un esterno mancino di qualità. I sogni, costosi e difficili, sono tre: Mahrez, Di Maria e Thauvin.

MANCINO CON GOL – Trovare un altro Salah per Luciano Spalletti. Questo è il grande obiettivo dell’estate nerazzurra. A Piero Ausilio è stata consegnata una missione: l’identikit del prescelto deve essere un mancino che parta da destra capace di garantire un buon numero di gol oltre ad avere esperienza internazionale. In questa fase l’Inter punta in alto, visto che negli incontri tra Spalletti e i dirigenti è stata chiara la volontà di acquistare solo giocatori in grado di fare la differenza in Champions.

IL PREFERITO – Il preferito è Riyad Mahrez a cui il Leicester va ormai stretto: in questo caso però il Manchester City, dopo il no di Vichai Srivaddhanaprabha, proprietario thailandese del club a gennaio, ha messo tra sé e la concorrenza una distanza siderale alla luce pure del fatto che per il cartellino dell’algerino occorrerà sborsare 70 milioni, quasi il doppio rispetto ai 45 chiesti un’estate fa alla Roma. Questo “grazie” all’acquisto di Coutinho da parte del Barça per 160 milioni, operazione che ha fatto sballare il mercato inglese.

VECCHIO AMORE – C’è poco da fare pure per Angel Di Maria che già un’estate fa era un obiettivo di Ausilio: insieme al Milan, l’altro club messo pesantemente sotto la lente di ingrandimento della Uefa è proprio il Paris Saint-Germain che ha necessità di vendere almeno un pezzo dell’argenteria entro il 30 giugno quando l’Inter – per rispettare il settlement agreement – più che a comprare dovrà pensare a fare plusvalenza.

TALENTO RILANCIATO – L’ultimo dei sogni è Florian Thauvin, reduce da una scintillante stagione a Marsiglia, ma le ultime esternazioni di Jacques-Henri Eyraud, presidente dell’Om, non lasciano spazio a voli pindarici: «Thauvin non partirà neanche per 80 milioni. Ora, se dovesse arrivare un’offerta di questo tipo, non la prenderemmo in considerazione».







ALTRE NOTIZIE