Pedullà: “Vidal principale per l’Inter, ecco come si libera. Eriksen a parte”

Articolo di
3 Gennaio 2020, 23:46
Alfredo Pedullà Alfredo Pedullà
Condividi questo articolo

Pedullà è in collegamento da Roma per “Aspettando Calciomercato” su Sportitalia e ha parlato di Eriksen e Vidal in chiave Inter. I due centrocampisti sono i nomi principali discussi questi giorni, c’è da capire se ci sono possibilità per gennaio.

TUTTO PIÙ TRANQUILLOAlfredo Pedullà non vede movimenti in arrivo nell’immediato per l’Inter: «Il campo principale resta Arturo Vidal. All’interno di questo gioco delle parti del Barcellona, che se prendesse Dani Olmo libererebbe Vidal, il mercato è fatto di entrate e di uscite. Adesso è normale che occorra aspettare la Supercoppa, ma anche che l’Inter non molla di un centimetro. L’offerta da dodici milioni di euro può essere alzata a sedici e fare obbligo di riscatto. Il campo principale è Vidal, Christian Eriksen è un discorso a parte. Dalla Danimarca hanno un po’ corso, perché l’hanno già attribuito a gennaio per venti milioni di euro (vedi articolo). A me questo non risulta, c’è molta fibrillazione sul nome di Eriksen e c’è l’Inter per giugno. Quando vai in scadenza chiedi minimo nove-dieci milioni di euro, c’è qualcuno che magari gliene offrirebbe dodici (di ingaggio, ndr). È stato proposto anche alla Juventus, l’Inter all’interno di questa grande concorrenza sta monitorando la situazione ma solo per giugno. A me non risulta una trattativa avanzata per gennaio».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.