Pedullà: “Tonali, Cellino vorrebbe asta. Su Icardi il massimo per l’Inter”

Articolo di
4 Giugno 2020, 07:46
Alfredo Pedullà
Condividi questo articolo

Tonali non andrà in una squadra diversa da Inter e Juventus, nel caso in cui dovesse lasciare il Brescia. Alfredo Pedullà, in collegamento da Roma per “Sportitalia Mercato”, non trova riscontri nei tentativi di Cellino di alimentare un’asta e commenta la cessione di Icardi al PSG.

FRONTE APERTO – Il consueto punto mercato sull’Inter di Alfredo Pedullà parte dal nome principale: «In Spagna pensano che Lautaro Martinez possa andare al Barcellona dopodomani mattina. Non è così, perché c’è un campionato da giocare. Magari la chiuderai prima, ma la annuncerai dopo. Io questa storia delle clausole non l’ho mai capita. Su Mauro Icardi penso che l’Inter abbia fatto il massimo possibile e immaginabile, sia la scorsa sessione di mercato quando Icardi non aveva mercato e doveva andare via dall’Inter sia adesso. Cinquantotto milioni di euro sembrano bruscolini, ma bruscolini non sono. Su Sandro Tonali chiaramente c’è l’Inter, ma la Juventus si è mossa prima. Io credo che il presidente debba far pendere la bilancia da una parte sperando che poi penda da un’altra. Se dipendesse da Massimo Cellino farebbe un’asta. Al Barcellona, al Milan e al Napoli Tonali non va, la selezione è fatta. Se l’Inter dovesse chiudere nel giro di un mese, perché ha un tesoretto con Icardi, potrebbe farcela. Invece, se si dovesse andare per le lunghe, la Juventus su Tonali è favorita perché si è mossa prima».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE