Pedullà: “Spalletti scottato dall’Inter, ora zitto. De Vrij e Ramires…”

Articolo di
3 gennaio 2018, 00:21
Alfredo Pedullà

Alfredo Pedullà – dopo aver parlato di Pastore e Deulofeu – a “Sportitalia Mercato” su Sportitalia aggiunge altri dettagli sul mercato dell’Inter, che si concentra su difesa e centrocampo

MERCATO IN SILENZIO – Le recenti parole del tecnico nerazzurro hanno creato un dibattito in cui Alfredo Pedullà interviene perché tiene a fare chiarezza: «Luciano Spalletti ha plasmato il gruppo: che possano arrivare offerte per Milan Skriniar e Ivan Perisic non ci sono dubbi, ma non teme che andranno via. Spalletti ha voluto sdrammatizzare perché non vuole parlare di mercato: è rimasto un po’ scottato in estate e ora sta zitto perché, se dice qualcosa, verrà interpretato e non vuole essere interpretato. Spalletti sa che Walter Sabatini e Piero Ausilio qualcosa possono fare, ma poi dipende tutto dal Suning Group».

CERCASI CENTROCAMPISTA – «Spalletti ha bisogno di un trequartista che non gli consenta di fare esperimenti: Joao Cancelo alto a destra non lo sarebbe perché ci ha già giocato, ma gli serve il palleggiatore che accenda Mauro Icardi in un momento difficile come quello di Perisic. Gli servirebbe Gerard Deulofeu (Barcellona) per riaccendere gli spiriti di Perisic, che è in un momento di calo che presto supererà, ma c’è anche il Napoli. Per Joao Mario non è arrivata un’offerta vera per non fare minusvalenza. L’Inter qualcosa deve fare, magari in prestito con obbligo di riscatto. Il contratto di Javier Pastore scade nel 2019, l’Inter dovrebbe prenderlo in prestito con obbligo di riscatto dopo avergli fatto prolungare il contratto, ma con il Paris Saint-Germain è difficile trattare perché sono quelli che spendono e decidono i prezzi… Ramires (Jiangsu Suning) è un buonissimo centrocampista, ma non è il profilo cercato da Spalletti».

MOVIMENTI IN DIFESA – «L’arrivo di Alessandro Bastoni (Atalanta) verrà anticipato a gennaio. Se c’è un difensore che piace all’Inter più di tutti, quello è Stefan De Vrij, con cui ci sono stati contatti nei mesi scorsi: il rinnovo con la Lazio non arriva e a parametro zero piace a mezza Premier League oltre che all’Inter. De Vrij ha già delle offerte: questa è già una fase delicata del mercato per l’Inter, anche per l’estate. Se De Vrij non rinnova, è normale che Claudio Lotito aspetti un pazzo per cederlo all’ultimo minuto, ma il pazzo ancora non è arrivato…».







ALTRE NOTIZIE