Pedullà: “Lautaro Martinez-Barcellona battezzato. Giroud-Inter, le carte”

Articolo di
18 Aprile 2020, 07:45
Alfredo Pedullà
Condividi questo articolo

Pedullà sostiene che Lautaro Martinez al Barcellona sia una trattativa possibile soprattutto per volontà dell’argentino. Il giornalista, ospite da Roma di “Aspettando il weekend” su Sportitalia, ha parlato di altri profili per l’Inter: fra questi Giroud.

OCCASIONE CONCESSAAlfredo Pedullà ritiene che il pericolo cessione sia inevitabile: «Quando metti una clausola è normale che tutti parlino. La vicenda di Lautaro Martinez è ormai talmente battezzata che forse non dobbiamo seguirla giorno dopo giorno, ma quando sarà lui definitivamente a dare il via a un discorso automatico che coinvolge il Barcellona. Se Lautaro Martinez decide di accettare dieci milioni a stagione, e soprattutto decide di esaudire il sogno della sua vita calcistica che è giocare con Lionel Messi, a questo punto si entrerebbe in una fase operativa. La situazione può cambiare soltanto nel momento in cui Lautaro Martinez si svegliasse e pensasse che l’Inter rappresenta anche il suo futuro, quindi è una cosa ormai battezzata».

I RISCHI – Pedullà prosegue su Lautaro Martinez: «Non potendo fare riunioni tra i club, non potendo fare eventuali cose da fare sulla clausola siamo in mezzo al mare che è stato battezzato da un po’ di tempo. Non dimentichiamo che i veri grandi problemi del Barcellona, dal mio punto di vista, sono in altri settori. Non soltanto in attacco, perché dietro ha soltanto Gerard Piqué e deve prenderne uno o due, a centrocampo si prepara a salutare Ivan Rakitic. Il carro Lautaro Martinez è lanciato perché c’è questa clausola e non c’è stato un accordo con l’Inter, mentre lui ha ricevuto una proposta irrinunciabile».

CHI AL SUO POSTO? – Pedullà si sofferma sui possibili sostituti: «Per Olivier Giroud l’Inter c’è sempre, ma confermo che le carte in mano sull’opzione rinnovo ce le ha sempre il Chelsea. Con l’aria che tira, non sapendo quando potremo fare mercato, questo è un passaggio da tenere in considerazione. Federico Chiesa per Lautaro Martinez? Se serve una prima punta non è lui, sono due discorsi separati. Il sostituto dovrebbe avere altre caratterisitche, se dovesse andare fino in fondo il Barcellona. Chiesa potrebbe essere un discorso a parte. Moise Kean? Loro l’avevano cercato in passato, lui ha un grande ingaggio lì però l’Inter c’era stata come sondaggio. Vediamo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE