Pedullà: “Giroud pronto, Inter ha fatto altre riflessioni. Gabigol e Icardi…”

Articolo di
26 Novembre 2019, 00:26
Alfredo Pedullà
Condividi questo articolo

Pedullà – giornalista del “Corriere dello Sport” – a “Monday Night” su Sportitalia fa il punto sulle strategie dell’Inter sul mercato, dopo aver lodato le scelte estive. Periodo di riflessioni sugli attaccanti, da Giroud a Icardi passando per Gabigol. Ma gli obiettivi sono altri

MERCATO DI GENNAIO – Si ragione per priorità, Alfredo Pedullà non ha dubbi su quelle nerazzurre: «All’Inter la situazione è diversa rispetto alla Juventus. Olivier Giroud (Chelsea) è pronto, ma l’Inter è meno pronta perché vuole fare prima altre riflessioni per il centrocampo e le ha fatte. In attacco sa che rientrerà presto Alexis Sanchez. L’attenzione per gennaio va catalizzata sul centrocampista, come Rodrigo De Paul (Udinese) e Nemanja Matic (Manchester United), mentre Dejan Kulusevski (Parma, in prestito dall’Atalanta) non lo liberano a gennaio. Il centrocampo è una priorità, serve un investimento importante. Il momento di Gabigol (in prestito al Flamengo, ndr), indicato da tutti come bidone e ora vale non meno di 30 milioni di euro, permette all’Inter di fare altre riflessioni ed essere fiduciosa per gennaio. Gabigol è un appestato, per tutti aveva un virus, ma se l’Inter ora chiedesse 30 milioni magari gliene offrirebbero 35…».

STRATEGIA VINCENTE – Pedullà torna sulle mosse estive fatte in casa nerazzurra: «Complimenti all’Inter per quello che ha fatto in estate con gli esuberi, soprattutto per la gestione di Mauro Icardi. Con Icardi – con il senno del prima e non del poi – hai fatto un capolavoro. Radja Nainggolan è tornato a Cagliari per un problema suo che gli auguriamo di risolvere al più preso, non si può disquisire sulla plusvalenza. Se Antonio Conte avesse potuto decidere su Nainggolan, l’avrebbe tenuto perché è il prototipo del centrocampista perfetto, infatti lo voleva anche al Chelsea. Ma tenere Icardi dal 2 settembre… In questo modo a poche ore dalla chiusura del mercato ti liberi di una situazione ingombrante per tutti, metti un prestito da 70 milioni di riscatto e oggi il Paris Saint-Germain ne spenderebbe anche 90 probabilmente… Gestione perfetta che altri altrove non sono riusciti a risolvere».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE