Pedullà: “Conte indifendibile! Mercato Inter, ci sono dei sogni”

Articolo di
7 Luglio 2020, 00:20
Alfredo Pedullà
Condividi questo articolo

Pedullà se la prende con Conte per il rendimento dell’Inter. Il giornalista, in collegamento da Roma per “Sportitalia Mercato”, ha dato le responsabilità principali all’allenatore anche per la sconfitta contro il Bologna. Sul mercato ci sono delle situazioni difficili da raggiungere.

L’ACCUSAAlfredo Pedullà è netto sull’Inter: «Stiamo parlando di duecento milioni e passa spesi sul mercato, è stato un mercato indirizzato all’allenatore. Ad Antonio Conte hanno preso tutti quelli che voleva: con duecento milioni e passa non è più un problema di bicchiere mezzo o vuoto, è un problema di fare e non hai fatto. O meglio: hai fatto all’inizio, trasmettendo una mentalità, però il mercato l’ha fatto lui e come minimo avrebbe dovuto fare i quarti di Champions League, arrivare in finale di Coppa Italia e stare attaccato alla Juventus a otto-nove giornate dalla fine».

MANCANZA EVIDENTE – Pedullà non vede il tecnico sul pezzo come nelle sue precedenti esperienze in panchina: «Io credo che dal suo sguardo si evinca tutto. Se prendi Conte qualcosa, per forza, devi portare a casa al primo anno. C’è una scorciatoia che si chiama Europa League, ma a me vengono i brividi quando vedo certe cose. La cosa più grave è che non si nota la chimica di Conte, questa per me si è proprio persa. Credo che sia indifendibile lui: io penso che Conte abbia avuto dall’Inter quanto Maurizio Sarri non ha avuto dalla Juventus. Sarri non ha chiesto nulla, anzi gli hanno tolto qualcosa e ha fatto settantacinque punti su novanta. A Conte hanno dato tutto e lui chiede Arturo Vidal…»

PUNTO MERCATO – Dopo le accuse a Conte Pedullà chiude con gli obiettivi dell’Inter: «Con Sandro Tonali devi approfondire bene con Massimo Cellino. A sinistra c’è Emerson Palmieri ma non è il solo, ci sono anche dei sogni quasi impossibili».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE