Palmeri: “Icardi ha rifiutato 2 destinazioni! Inter cambia idea sulla Juve, ma…”

Articolo di
24 Aprile 2019, 01:00
Tancredi Palmeri
Condividi questo articolo

Tancredi Palmeri – giornalista di BeIN Sports e tifoso interista -, nel consueto editoriale del mercoledì per il portale “Tutto Mercato Web”, fa il punto della situazione sul futuro di Icardi, che continua a rifiutare le proposte in uscita per “blindarsi” all’Inter in cerca di una soluzione favorevole

ICARDI RIFIUTA LE METE – L’editoriale di Tancredi Palmeri è dedicato alla situazione dell’ormai ex capitano nerazzurro: “Se qualcuno davvero si possa essere fatto traviare dalla pace post-pausa internazionale tra Mauro Icardi e l’Inter, allora si è sbagliato di grosso. La notizia è che l’ex capitano già da una mesata ha deciso di fare buon viso a cattivo gioco […] Con un solo obiettivo: decidere per sé il proprio futuro. Un futuro che in percentuale minima vede l’Inter ancora come possibilità. Le pretendenti sono tante: offerte all’Inter non ne ha fatte nessuno […] Due le squadre che hanno chiesto informazioni all’Inter: Atletico Madrid e Paris Saint-Germain. Di offerte a Icardi ne è arrivata solo una: il Napoli […] Ma i contatti ci sono e ci sono stati: di Juventus, Real Madrid e, nell’ultima settimana, di Atletico e PSG. E la notizia è che proprio gli ultimi due sono stati gentilmente declinati da Icardi con un: ‘No, grazie'”.

DA AUSILIO A MAROTTA – Per Palmeri la novità a livello dirigenziale ha modificato completamente il progetto dell’Inter sulla meta di Icardi: “[…] Ma la notizia è che Icardi ha cominciato a esporsi e qualcuno nell’Inter si preoccupa. ‘E se questo volesse davvero rimanere qui?’. Perché all’interno del club c’è una parte che ormai conta sui soldi che entrerebbero per Icardi. Ma qualcosa nell’Inter è cambiato. Fino all’anno scorso, e poi fino a febbraio, si era pacificamente d’accordo sulla prospettiva di vendere Icardi alla Juventus. Diciamo, per comodità di ragionamento, da parte dell’ala Piero Ausilio della società. Ma qualcosa è cambiato. Quel qualcosa è Beppe Marotta, che sa bene che una cessione di Icardi alla Juventus sarebbe uno stigma che gli verrebbe affibbiato indiscriminatamente, e per il quale gli verrebbe chiesto conto non appena i risultati non siano più di supporto. Dunque l’Inter ha deciso di trovare un altro acquirente per Icardi, che non sia la Juventus. Ma Icardi dall’Italia non si vuole muovere. E in Italia, l’interesse che combini richieste economiche e ambizioni dell’argentino è solo della Juventus. Chissà: magari l’Inter e Icardi potrebbero decidere di rimanere sposati come quella coppia che non si separa perché non le conviene”.

CONTE FERMO – Palmeri chiude con uno sguardo sul possibile ribaltone in panchina: “Ovvio, non c’è Icardi con Luciano Spalletti. E forse, anche senza Icardi. Ma attenzione perché c’è una novità sul fronte Antonio Conte, la unica vera alternativa a Luciano: la settimana scorsa l’Andonio nazionale ha chiesto tempo all’Inter. Il perché non è ben chiaro, e certo non può uno stand-by durare oltre un paio di settimane, ma la debacle della Juventus in Champions League non sembra solo una coincidenza temporale. Però, è certo, c’è stato anche un nuovo tentativo del Milan: solo esplorativo finora […]”.

Fonte: Tutto Mercato Web – Tancredi Palmeri


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE