Calciomercato

Palmeri: “Eriksen, l’Inter fa offerta monstre. E c’è una novità a favore”

Eriksen sarebbe un colpo strepitoso per l’Inter, soprattutto a gennaio. Il giornalista Tancredi Palmeri, nel suo editoriale per il sito “TuttoMercatoWeb”, aggiorna sul tentativo dei nerazzurri di prendere il trequartista in scadenza di contratto col Tottenham: ci sarebbe una novità positiva.

CAMBIO DI STRATEGIA – “Perdere Dejan Kulusevski spinge l’Inter a cercare alternative. Le più note si sanno (non necessariamente simili tecnicamente a Kulusevski): Marcos Alonso, ma il Chelsea continua a chiedere trenta milioni; Rodrigo de Paul, ma anche lì l’Udinese non fa ancora sconti; e soprattutto Arturo Vidal, con cui c’è accordo sullo stipendio ma non c’è ancora con il Barcellona, dove il grosso non è tanto la differenza di cinque milioni tra domanda e offerta, quanto lo smuovere il Barça ad accettare di venderlo. E poi c’è Christian Eriksen. Che non c’entra niente con il resto, nemmeno con il nome eccellente di Vidal. Perché semplicemente non può essere un piano B ma nemmeno un piano A”.

IL PEZZO GROSSO – “È proprio un piano autonomo. Stiamo parlando di un giocatore che se arrivasse in Italia sarebbe il secondo migliore giocatore presente in assoluto dopo Cristiano Ronaldo. Il numero 10 che guidava un Tottenham senza Harry Kane alla finale di Champions League. Un trequartista pazzesco per il quale il Real Madrid era pronto a offrire cento milioni solo due estati fa, prima che si concretizzasse Eden Hazard. E l’Inter ci sta provando, il che in sé è già incredibile per una squadra che due anni fa faticava a chiudere per dei rincalzi. L’Inter ci sta provando non facendo un tentativo velleitario giusto per sognare – come per Luka Modric, per intenderci – ma articolando una offerta seria competitiva. Una offerta monstre al giocatore, sui dodici milioni di euro bonus compresi, e la novità è che Eriksen la sta vagliando seriamente”.

ERIKSEN SCEGLIE – “Perché il giocatore ha deciso che il suo ciclo al Tottenham è finito. E dunque un altro punto a favore per l’Inter, sapere che sicuramente cambierà aria. Ma la partita è ancora da giocarsi perché in campo ci sono soprattutto, in ordine, il Real Madrid, poi il Manchester United, da non sottovalutare il Bayern Monaco e attenzione al PSG che in estate potrebbe avere molto spazio nel monte stipendi dopo la possibile partenza di Neymar. Per questo Eriksen non è sicuro di prendere subito questa decisione. L’Inter sta lavorando, è un’impresa immane, ma ci sta provando seriamente. E se dovesse concretizzare questo vantaggio, allungare venti milioni al Tottenham per averlo subito potrebbe essere il male minore”.

Fonte: TuttoMercatoWeb.com – Tancredi Palmeri

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh