CalciomercatoPrimo Piano

Nainggolan segue Joao Mario: altre rescissioni in vista, in casa Inter?

Radja Nainggolan ha rescisso il suo contratto con l’Inter (vedi comunicato), che scadeva nel 2022. Il belga diventa così svincolato e, come Joao Mario, sarà libero di accasarsi dove vuole. Una soluzione estrema che vedremo ancora, in questa sessione di mercato nerazzurra?

UNICA VIA – La rescissione consensuale era la soluzione meno auspicabile, ma al tempo stesso più realizzabile, per interrompere il rapporto tra l’Inter e Radja Nainggolan. La società perde 9,5 milioni di euro (valore residuo del belga a bilancio), ma al tempo stesso risparmia gli ultimi 4,5 milioni di ingaggio che spettavano al belga. Che ora dovrà solo trovare l’accordo giusto prima di tornare definitivamente al Cagliari (vedi ultime).

Nainggolan e non solo: (s)vantaggi della rescissione

ESTREMI RIMEDI – Rescindere consensualmente il contratto porta con sé un solo vantaggio: liberare un giocatore ormai fuori dal progetto, risparmiando pure lo stipendio. Una soluzione che l’Inter ha già adottato nelle scorse settimane con Joao Mario. Un rimedio estremo, nonché l’unico, per riuscire a liberarsi dei pesanti contratti dei due centrocampisti (8,5 milioni netti a stagione, complessivamente). E non è da escludere che nei prossimi mesi, se non già nelle prossime settimane, l’Inter ricorra ancora a questo metodo per liberare il monte ingaggi da altri contratti pesanti.

OBIETTIVO RISPARMIO – Aggiornando quanto avevamo scritto pochi giorni fa, l’Inter riduce il monte ingaggi di 23,5 milioni per il prossimo anno, raggiungendo così un taglio del 16% (al lordo dei nuovi acquisti). Tuttavia nel bilancio nerazzurro ci sono ancora contratti molto gravosi, su tutti quelli di Alexis Sanchez e Arturo Vidal. Che, solo di ingaggio netto, peseranno per 13,5 milioni di euro nella stagione 2021/22. Rispetto a Nainggolan e Joao Mario, il vantaggio dei due cileni è che il loro valore a bilancio è pari a zero: rescindere il loro contratto non avrebbe quindi risvolti negativi da questo punto di vista. Tuttavia, sono pur sempre due risorse che Simone Inzaghi preferisce avere piuttosto che rinunciarvi. Pertanto, salvo opportunità di mercato imprevedibili in queste ultime  frenetiche settimane di mercato, Sanchez e Vidal inizieranno la stagione con l’Inter.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button