Nainggolan, niente Cagliari né altro: ma ora non è più esubero per l’Inter

Articolo di
5 Ottobre 2020, 20:54
Radja Nainggolan Cagliari Radja Nainggolan Cagliari
Condividi questo articolo

Nainggolan, incredibilmente, non è più andato al Cagliari. Era tutto fatto, ma i rossoblù non sono riusciti a limare gli ultimi dettagli con l’Inter e il trasferimento è saltato. Ora per il belga arriva una seconda opportunità, con una posizione diversa rispetto a un anno fa.

NON PIÙ ESUBERORadja Nainggolan, sfumato il ritorno al Cagliari, resterà a disposizione di Antonio Conte per l’Inter 2020-2021. Il centrocampista belga era già d’accordo con Tommaso Giulini per tornare in Sardegna, stavolta in prestito con obbligo di riscatto o a titolo definitivo, ma il presidente rossoblù non è riuscito a colmare la distanza con i nerazzurri. Era tutto pronto anche per la contropartita, ossia Riccardo Ladinetti. Ora per l’ex Roma si apre una seconda fase della sua esperienza a Milano, con possibilità concrete di poter giocare. La presenza da subentrato con la Fiorentina nove giorni fa non sarà quindi la sua ultima: Nainggolan ha ancora (come minimo) tre mesi per prendersi l’Inter.

CAMBIO D’OPINIONE – L’aveva già anticipato Giuseppe Marotta, nella conferenza stampa alla vigilia di Inter-Fiorentina, quando sembrava che per Nainggolan al Cagliari fosse questione di giorni: non è un esubero, così come Ivan Perisic. A differenza di un anno fa, quando Conte non puntava su di lui, c’è margine per avere un ruolo non da comprimario. Era già in lista Serie A dalla vigilia della seconda giornata (vedi articolo), ora a maggior ragione ci resterà. Farà anche parte della lista UEFA per la fase a gironi di Champions League, da consegnare entro domani. Non potrà essere un titolare fisso, come nella stagione 2018-2019, ma entrerà nelle rotazioni come opzione in più, e nemmeno come ultima risorsa. Nainggolan ora deve dimenticare il Cagliari: per lui di mercato eventualmente se ne potrà parlare a gennaio, ora ha da sfruttare la seconda chance all’Inter.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE