Calciomercato

Nainggolan al Cagliari? Il prestito secco accontenta solo una parte

Radja Nainggolan è vicino a tornare ufficialmente al Cagliari, per la terza volta in carriera. E la formula dimostra come il suo rapporto sia ufficialmente finito.

PRESTITO SECCORadja Nainggolan sta per tornare al Cagliari. Che già in estate aveva provato in ogni modo a riscattarlo, senza mai arrivare alle richieste dell’Inter. I due club non hanno mai smesso di parlare del futuro del belga, che nel frattempo è stato definitivamente bocciato da Antonio Conte. Tra Serie A e Champions League, quest’anno ha giocato a malapena 45 minuti in nerazzurro: in media, 15 minuti per ogni presenza (5 in stagione). Il picco massimo già alla prima giornata, sedici minuti contro la Fiorentina. Nessuno si aspettava che andasse diversamente, e i nerazzurri attendevano in realtà un’offerta da parte dei sardi. Che ora è arrivata, se così si può dire: prestito secco fino a fine stagione.

AFFARE A METÀ – Liberarsi di Nainggolan in prestito secco non era certo la soluzione ottimale per l’Inter. Il belga pesa ancora circa 18 milioni nel bilancio nerazzurro, che saranno poco meno di 10 a fine stagione. Pertanto, tra sei mesi Inter e Cagliari si siederanno di nuovo al tavolo delle trattative. Ma sembra già chiaro che l’obiettivo dei rossoblu sarà ridurre al minimo l’esborso economico. Facile quindi che il belga diventerà pedina di scambio, con Alessio Cragno o Riccardo Ladinetti come controparte. Al momento, il prestito secco accontenta solo il Cagliari e Nainggolan stesso, che potrà così tornare nell’amata Sardegna. L’unica consolazione per l’Inter riguarda lo stipendio, che verrà erogato dai sardi.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button