Miranda via dall’Inter, ma può restare in Europa: sondaggio di Deco – UOL

Articolo di
13 ottobre 2018, 19:23
Miranda

In Brasile – precisamente il portale UOL Esporte – si parla del futuro di Miranda, sempre più lontano dall’Inter, ma non dall’Europa: il rapporto con Deco potrebbe fargli ottenere una nuova sistemazione mantenendo la presenza in Champions

MIRANDA A ZERO – Con il contratto in scadenza il 30 giugno 2019, Joao Miranda è vicino all’addio all’Inter, che non è ancora riuscito a convincere per ottenere il rinnovo per ultima stagione in Italia, pertanto sta pensando all’ipotesi concreta di cambiare aria e dal 1° febbraio 2019 sarà libero di accordarsi con qualsiasi club per il trasferimento a parametro zero. Oltre all’ipotesi di un ritorno in Brasile, nelle ultime ore va segnalato un sondaggio del Porto, che permetterebbe a Miranda di continuare a giocare in Europa, anche perché stabilmente in Champions League.

DECO FONDAMENTALE – Finora in stagione Miranda ha giocato poco con l’Inter, chiuso nel cuore della difesa dai più giovani Milan Skriniar e Stefan de Vrij, anche se non è mai uscito del tutto dagli schemi di Luciano Spalletti, che nel turnover fa ruotare tutti i suoi giocatori, compreso l’esperto centrale difensivo brasiliano. Il sondaggio del Porto è legato alla figura di Deco, che si interessa del futuro di Miranda mantenendo stretti contatti con il suo ex club, a cui vorrebbe “regalare” il classe ’84 brasiliano per rinforzare la difesa, prossima a perdere il giovanissimo Eder Militao, appena acquistato e già finito nell’orbita dell’Everton per la prossima stagione.

PORTO SUPERA BRASILE – L’acquisto di Miranda a zero sarebbe un gran colpo per il Porto, ma anche una grande occasione per lo stesso Miranda, che per ora tiene lontano il Palmeiras perché voglioso di continuare la sua avventura calcistica in Europa. Inoltre neanche la famiglia di Miranda sente il bisogno di tornare subito in Brasile, anzi. Un ostacolo, però, potrebbe esserci: Mirando non sembra disposto a ridursi l’attuale ingaggio ricevuto dall’Inter, pertanto il Porto dovrebbe fare uno sforzo economico in più, comunque possibile grazie al risparmio sul costo del cartellino.







ALTRE NOTIZIE