Miceli: “Pastore, no passi avanti Inter-PSG. Un’alternativa”

Articolo di
30 gennaio 2018, 23:15
Daniele Miceli

Daniele Miceli, da “YouPremium Mercato” su Premium Sport, spiega come l’Inter può arrivare a Javier Pastore: va vinta la resistenza del Paris Saint-Germain, che oggi non ha aperto all’offerta nerazzurra e l’ha pure schierato nella semifinale di Coupe de la Ligue vinta 2-3 contro il Rennes, salvo poi sostituirlo all’intervallo.

NOTTE DECISIVA«Javier Pastore? Pare uscito per una contrattura, poi saremo più precisi. Sostituito al 45′, stanno girando tante indiscrezioni ma la verità è che al momento non ci sono grossi passi avanti nella trattativa, alla quale l’Inter lavorerà nella giornata di domani. Non ci sono stati in giornata dei passi avanti, la trattativa resta molto complicata perché il PSG non accetta soluzioni di prestito con diritto di riscatto. Quale sarebbe l’alternativa? Alzare parecchio il prestito oneroso in modo tale che il diritto di riscatto sia una sorta di obbligo. Dall’entourage del giocatore trapela che non ci sono passi avanti, quindi dobbiamo seguire questa evoluzione finale. Semplice non è, perché anche la formula dev’essere molto particolare: l’Inter ha le mani legate perché può fare solo questa formula, il PSG non è amante dei prestiti con diritto di riscatto. Domani è dentro o fuori, c’è poco da fare».







ALTRE NOTIZIE