Miceli: “Capello blocca Ramires-Inter. Bastoni preso, Škriniar…”

Articolo di
8 gennaio 2018, 23:57
Daniele Miceli

Daniele Miceli di Premium Sport ha aggiornato sulle trattative di calciomercato riguardanti l’Inter nel corso dell’ultima edizione di “Premium Sport News”. Secondo lui per Gerard Deulofeu è più forte il Napoli, mentre Ramires sarebbe bloccato da Fabio Capello, allenatore del Jiangsu Suning. Il più vicino è Alessandro Bastoni, essendo già di proprietà e in prestito all’Atalanta.

BOTTO CHE NON ARRIVA«Il Napoli si è fatto avanti per Gerard Deulofeu. L’Inter può fare prestito con diritto di riscatto a diciotto milioni, il Barcellona non può accettarlo perché fra diciotto mesi il contratto scade. Il Napoli può fare prestito con obbligo, non ai diciotto milioni della clausola ma a quattordici, stipendio fra due milioni e trecentomila euro e due milioni e mezzo. Il punto è che il Napoli ha in mente di prendere Simone Verdi, un giocatore che come Deulofeu può ricoprire tutti i ruoli d’attacco ed è stato lanciato in Serie A da Maurizio Sarri, che è innamorato calcisticamente di lui. Ramires è molto più semplice di Javier Pastore, anche se guadagna dieci milioni di euro all’anno. Essendo un’operazione fatta in casa è più possibile, poi devi convincere il Jiangsu Suning a dare un giocatore che scade nel 2019 e l’Inter paga due milioni e mezzo di ingaggio nell’ultima parte della stagione, poi però lo perde a zero. Fabio Capello in questo momento sta bloccando il trasferimento di Ramires all’Inter».

DIFESA SCOPERTA«Cessioni? Potrebbe sì, vorrebbe no. Il giocatore che potrebbe vendere è Milan Škriniar ma non lo vogliono vendere, piace tanto. L’unica società che si è fatta avanti per Deulofeu, quindi con contatto diretto, è stata il Napoli. L’Inter ha avuto contatti informali, al di là delle smentite di rito, se vai dal Barcellona e chiedi il prestito ti dice di volerlo vendere ma se ne può parlare con un’opzione su Škriniar per l’anno prossimo. Difensore centrale? Luciano Spalletti dice la verità, magari in maniera colorita ma è un problema che l’Inter si trascina. Alessandro Bastoni l’ha già preso, arriva con un anno d’anticipo e un indennizzo di un paio di milioni. L’altro giocatore su cui vogliono lavorare è Mapou Yanga-Mbiwa, se hai le mani legate devi prendere un giocatore che abbia una portata economica bassa, si può provare ad aprire uno spiraglio. Il giocatore andrebbe subito all’Inter, il Lione vorrebbe cinque milioni».







ALTRE NOTIZIE