Calciomercato

Marchetti: “Inter, ecco perché Kolarov e Vidal ma non Kumbulla e Tonali”

L’Inter ha preso Kolarov e sta per prendere Vidal, ma ha mollato la presa su Tonali (da stasera ufficiale al Milan) e sembra aver fatto altrettanto con Kumbulla del Verona. Il giornalista di Sky Sport Luca Marchetti, nel suo editoriale per il sito “TuttoMercatoWeb”, spiega il motivo.

PRIMA VENDERE – “Dove ti giri senti sempre lo stesso refrain. Pazienza e cessioni. Non si compra se non si vende. Non compriamo perché possiamo strappare condizioni migliori o – meglio – non ci sono ancora le condizioni giuste. Ecco perché l’Inter si è concentrata su Aleksandar Kolarov e Arturo Vidal (invece che Marash Kumbulla e Sandro Tonali): non solo per l’esperienza ma anche per i costi (decisamente più bassi) ed ecco perché sempre l’Inter prima di sferrare l’attacco a chiunque altro deve vendere. Bisogna avere pazienza su Vidal (prima legge) e aspettare le cessioni per altri acquisti (seconda legge del mercato). Sia per ragioni di numeri in rosa sia per numeri in bilancio. Quindi i pretendenti dei giocatori nerazzurri si devono fare avanti. E devono anche sbrigarsi, visto che l’Inter ha anche in canna il colpo Matteo Darmian (prenotato da mesi) e deve risolvere con il Genoa la questione Andrea Pinamonti. Ecco perché non vuole caricarsi ulteriormente di problemi. Se si vende si compra, altrimenti Radja Nainggolan e Ivan Perisic fanno parte del progetto”.

Fonte: TuttoMercatoWeb.com – Luca Marchetti

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.