Calciomercato

Lukaku, fretta Inter per il Decreto Crescita. Chelsea consapevole – CdS

L’Inter, in queste ore, spera vivamente di archiviare l’acquisto di Romelu Lukaku. Il Chelsea da parte sua continua a far muro (vedi articolo) consapevole anche che i nerazzurri hanno un vincolo: il Decreto Crescita. 

LIMITE – Diciamo che l’Inter, per prendere Lukaku, ha una sorta di deadline. Il 30 giugno infatti è l’ultimo giorno buono per i nerazzurri per sfruttare, in caso di ritorno di Big Rom a Milano, il famoso Decreto Crescita. Il Chelsea questa cosa la sa, ovviamente ed è per questo che, come spiega il Corriere dello Sport, non ha fretta di chiudere l’affare. L’Inter si è spinta oltre la sua prima offerta ma non ha pareggiato le richieste dei blues con quest’ultimi che, di fatto, hanno il coltello dalla parte del manico per quanto riguarda le tempistiche. Solo le tempistiche però perché poi, per tutto il resto, il coltello dalla parte del manico lo ha l’Inter considerando che Lukaku sarebbe un peso a Londra (anche economico) e che Big Rom vuole solo l’Inter. Insomma, entrambe hanno le loro ragioni per avere/non avere fretta. Ma se l’Inter vuole sfruttare il Decreto Crescita e promettere 9 milioni di euro netti d’ingaggio a Lukaku, serve chiudere.

Fonte: Corriere dello Sport – Andrea Ramazzotti 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Cambia le impostazioni della privacy
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh