Calciomercato

Lukaku all’Inter anche dopo giugno: decreto crescita possibilità, non obbligo

L’Inter non tratterà direttamente con il Chelsea per l’arrivo di Romelu Lukaku. Sarà lui stesso – insieme al suo entourage -, a provare a convincere il club che il ritorno in Italia è l’unica soluzione migliore per tutti. Bisogna però non commettere l’errore di pensare che il tutto dovrà concretizzarsi necessariamente entro giugno.

DECRETO CRESCITA NON OBBLIGATORIO – L’Inter dopo aver incontrato l’avvocato di Romelu Lukaku attende novità riguardo la reale possibilità di riportare a Milano l’attaccante belga. Nelle ultime ore, però, non si fa che parlare di decreto crescita entro il 30 giugno, ma è giusto ribadire un concetto molto importante: Lukaku all’Inter è possibile anche a luglio o ad agosto. Concludere l’operazione entro il 30 giugno non è indispensabile, giusto sottolinearlo. Se ciò accadesse, Romelu potrebbe usufruire ancora del Decreto Crescita e ci sarebbero degli sgravi fiscali importanti per l’Inter. Ma anche senza Decreto Crescita, il calciatore può comunque tornare all’Inter. L’unica differenza è che il suo ingaggio lordo risulterebbe maggiore di circa 3-4 milioni, un ostacolo non proprio insormontabile. Chiaro, sempre meglio concludere prima le operazioni di mercato così da mettere subito la squadra a disposizione di Simone Inzaghi.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh