L’Inter per Malcom deve lavorare entro certi limiti – GdS

Articolo di
24 giugno 2018, 10:37

La “Gazzetta dello Sport” spiega l’offerta dell’Inter per Malcom. I nerazzurri non possono chiudere a titolo definitivo e per questo sono pronti a pagare profumatamente il prestito.

RICHIESTE ALTE – L’Inter non ha ancora risposte per la sua offerta per Malcom, ma il silenzio del club francese non preoccupa. In fondo la situazione di partenza della trattativa era già di suo molto complicata: 45 milioni la ri­chiesta del Bordeaux, cessione a titolo definitivo o al massimo un prestito con obbligo di ri­scatto.

LIMITI INTER – Soluzione che l’Inter non può permettersi, perché i limiti imposti dalla Uefa sulla prossima lista Champions co­stringono il club nerazzurro a non fare operazioni a titolo definitivo (e il prestito con obbligo va considerato tale) troppo onerose, pena la mancata pos­sibilità di inserire Malcom – o chi per lui – tra i calciatori schierabili nei match europei. Da qui nasce la proposta di Au­silio del prestito con diritto di riscatto. Anche a costo di alza­re notevolmente la cifra del prestito: un assist, un modo per garantire al club francese che il giocatore sarà comunque ri­scattato.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE