CalciomercatoPrimo Piano

Lazaro all’Inter adesso non ha davvero più motivi per restare: gli scenari

Lazaro è destinato a lasciare l’Inter, che ha deciso di puntare su un nuovo esterno destro dopo aver ceduto Hakimi. L’austriaco entra a far parte ufficialmente della lista di “esuberi” nerazzurri da sistemare entro fine mese. Una decisione già presa da tempo ma oramai irreversibile.

ADDIO SCONTATO – Il futuro di Valentino Lazaro non sarà a Milano. In realtà non lo è neanche il presente, a giudicare dal suo recente “sfogo” (vedi articolo). Il classe ’96 austriaco, rientrato ad Appiano Gentile dopo il prestito al Borussia Monchengladbach, è sul piede di partenza. Il contratto in scadenza il 30 giugno 2024 e i costi a bilancio rendono impossibile una soluzione drastica come quella trovata con Joao Mario e Radja Nainggolan (rescissione). Complicata anche la strada della cessione a titolo definitivo. Nell’ultimo periodo, a causa di una serie di no e situazioni avverse, appare molto difficile anche inserirlo in un’operazione come parziale contropartita tecnica. Al più in uno scambio di prestiti. La situazione sembra tracciata anche nelle modalità di trasferimento.

NUOVO PRESTITO – Lo scenario più probabile per Lazaro è quello del prestito con diritto di riscatto, visto che l’obbligo è un impegno che nessuno vuole prendersi. L’esterno destro scuola Salisburgo non ha più motivi per restare a Milano dopo l’arrivo di Denzel Dumfries (vedi video). Dopo aver ceduto Achraf Hakimi, l’Inter con l’olandese per il momento ha sistemato la batteria dei giocatori di fascia. E di sicuro è al completo a destra, dove si punta ad aggiungere anche il jolly Nahitan Nandez. Gli estimatori non mancano, soprattutto in Germania e Inghilterra, dove già conoscono Lazaro e sono pronti a rilanciarlo. L’Inter ha smesso di illudersi sulla possibilità di monetizzare subito, pianificando la plusvalenza nell’estate 2022. La speranza è riuscire a piazzarlo nei prossimi giorni, senza aspettare l’ultima settimana di agosto, ché potrebbe complicare i piani.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button