Kulusevski tentazione Inter: obiettivo per giugno, ma a gennaio… – TS

Articolo di
5 novembre 2019, 09:42
Dejan Kulusevski Parma
Condividi questo articolo

“Tuttosport” scrive che l’Inter è stregata da Kulusevski. I nerazzurri vogliono bloccare lo svedese per giugno, ma a gennaio ci sarà un tentativo.

VIDAL DIFFICILE – Stasera l’Inter si gioca anche i 20 milioni per la qualificazione agli ottavi di Champions. Il tesoretto è fondamentale (oltre alla cessione di Gabigol) per finanziare il mercato di gennaio che, stante le premesse, potrebbe essere ricco di fuochi d’artificio per i tifosi. I pensieri di Antonio Conte sono tutti per il centrocampista: i sogni portano a Vidal, ma l’incedibilità dichiarata dal Barcellona (che piuttosto vuole vendere Rakitic) rappresenta un duplice problema, considerato che l’Inter punta a ottenere addirittura il cileno in prestito. Pur restando Vidal saldamente in cima ai pensieri nerazzurri, il club sta valutando altre opzioni.

OBIETTIVO – Fra le più affascinanti c’è quella di provare a portare a Milano Dejan Kulusevski e farne, grazie al lavoro di Conte, un nuovo Milinkovic-Savic. Marotta e Ausilio sono innamorati del ragazzo fin dalla finale scudetto Primavera quando una sua genialata, proprio contro l’Inter, regalò il titolo all’Atalanta che poi l’ha spedito a Parma in prestito secco per maturare. Gli osservatori del club nerazzurro sono di casa nelle gare dei gialloblù e la sfida con la Fiorentina al Franchi non ha fatto eccezione.

BLOCCARE IL GIOCATORE – L’obiettivo è bloccare Kulusevski a gennaio, raggiungendo un accordo con l’Atalanta per evitare si scateni un’asta in estate, anche se i piani potrebbero avere una brusca accelerazione a gennaio. La mente rimanda all’affare Gagliardini, preso da Suning per Pioli nel mercato invernale 2017, versando 28 milioni nelle casse dell’Atalanta. In questo caso è più difficile mettere tutti d’accordo, visto che la triangolazione comporta il sì della Dea alla cessione (si parte da una base di 30 milioni di euro) e del Parma alla partenza dello svedese. L’Inter vanta ottimi rapporti con i bergamaschi e con i ducali: qualora la classifica fosse tranquillizzante, potrebbe ottenere il placet del Parma, previo accordo con la Dea, magari previo inserendo un prestito nell’affare (il gruppo dei 2002 nerazzurri, al di là di Esposito, è ricchissimo di talenti).


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE