Keita ai dettagli, il Monaco non ha problemi a trattare con l’Inter – GdS

Articolo di
8 agosto 2018, 10:20
Keita Baldé

L’Inter è vicina a chiudere col Monaco per Keita Baldé. Per il senegalese che piaceva già un anno fa la “Gazzetta dello Sport” scrive che servono trenta milioni.

UN ANNO DOPO – Keita un anno dopo potrebbe arrivare all’Inter. L’Inter ha scelto di occupare l’ultimo slot da extra-comunitario con il senegalese classe 1995. Il Monaco non si oppone a una cessione, dopo una stagione in cui il giocatore e il club non si sono reciprocamente convinti. L’anno scorso ha speso 30 milioni più bonus, nel Principato non hanno bisogno di fare cassa e vogliono per lo meno mantenere invariata la quotazione di un ragazzo che in fondo ha solo 23 anni e ha ancora tutte le potenzialità per esplodere ulteriormente. Trenta milioni, quindi, che l’Inter può pagare nell’unica formula concessagli dal Financial Fair Play: prestito con diritto di riscatto.

CON SCAMBIO O DA SOLO – Resta da definire solo la quota da pagare subito e quella per portare a Milano definitivamente il cartellino la prossima stagione. Non è un dettaglio ininfluente, perché da una parte deve essere una cifra che garantisca i monegaschi sulla quasi «automaticità» del riscatto, dall’altra non può essere troppo alta subito per non ingarbugliare ulteriormente i conti del FFP interista, costringendo Spalletti a rinunce dolorose nella lista Champions. Per questo Ausilio e Gardini hanno pensato anche a una soluzione con «scambio». Il nome più caldo, anche perché nello stesso ruolo, era quello di Antonio Candreva: ma i dubbi del giocatore e quelli dello stesso club di Ligue 1 potrebbero aver raffreddato la pista. Al Monaco piace Karamoh, ma l’Inter vuole tenerlo, e allora come alternative ci sono Dalbert e Joao Mario. Ma Keita può arrivare anche senza scambi.







ALTRE NOTIZIE