Isco in uscita dal Real Madrid: con l’Inter concorrenza italiana (e non solo)

Articolo di
28 Dicembre 2020, 22:23
Isco Photo 125476136 © Vladyslav MoskovenkoDreamstime.com
Condividi questo articolo

Isco è in una situazione simile a Eriksen, perché è fra i giocatori più o meno bocciati da Zidane. A gennaio il centrocampista offensivo del Real Madrid dovrebbe trovare una sistemazione e l’Inter è fra le squadre che possono diventare un’opzione per lui. C’è concorrenza, anche dalla Serie A, secondo il Mundo Deportivo.

IN USCITAIsco, appena inizierà il mercato di gennaio, dovrà capire come risolvere la sua situazione. Vuole giocare, al Real Madrid difficilmente avrà spazio date le gerarchie piuttosto chiare di Zinédine Zidane. Non c’è ancora una squadra che ha avviato i contatti con i blancos, ma secondo il Mundo Deportivo sono diversi a seguirlo. In Premier League ci sono Arsenal ed Everton, che rispetto ad altre nazioni possono avere i soldi per completare un acquisto a titolo definitivo. Questa soluzione, peraltro, sarebbe quella preferita dai blancos che riuscirebbero così a monetizzare. In Italia, invece, l’Inter diventerà opzione solo in caso di uscita (probabile) di Christian Eriksen. Con i nerazzurri c’è anche la Juventus, dato che figura tra i favoriti di Andrea Pirlo. Fra una settimana si apre il mercato, e il nome di Isco dovrebbe apparire più volte nelle possibili trattative.

Fonte: Mundo Deportivo – Mario Calderon



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.