Inter, Vecino via non esclude partenza di Nainggolan: il punto

Articolo di
23 Settembre 2020, 21:03
Condividi questo articolo

Anche Matias Vecino si iscrive alla lista dei cedibili in casa Inter, su di lui il Napoli. Considerando la possibile partenza di Nainggolan, ecco come i nerazzurri potrebbero assorbire queste uscite a centrocampo.

VECINOMatias Vecino piace al Napoli, e anche tanto. I contatti tra l’Inter e i partenopei sono serrati, ma le parti sono ancora distanti. L’operazione andrebbe in porto con la formula del prestito con diritto di riscatto. E il nodo sta tutto nella cifra di quest’ultimo. L’Inter vuole fissarla a 18 milioni, il Napoli arriverebbe al massimo a 12. A questo si aggiunge l’attuale situazione di Vecino, che sta recuperando dall’operazione al ginocchio subita in estate. La distanza non sembra incolmabile, ma i dettagli da colmare sono ancora molti. In ogni caso, la partenza dell’uruguaiano sarebbe avvallata da Antonio Conte. L’arrivo di Arturo Vidal permette infatti di assorbire alla grande l’eventuale addio dell’ex Fiorentina.

NAINGGOLAN – Tuttavia questa situazione si intreccia con quella di Radja Nainggolan. Per il belga prendono forma solamente due strade: permanenza, o Cagliari. L’amore tra Nainggolan e i rossoblu è forte e corrisposto, ma la trattativa è più che in salita per il club sardo. L’unica soluzione percorribile sembra un nuovo prestito, con diritto di riscatto. A sua volta però, l’eventuale cessione del brasiliano Joao Pedro al Torino (si parla di affare da 16 milioni di euro) potrebbe giocare a favore dell’Inter. Il Cagliari avrebbe infatti accesso alla somma necessaria per soddisfare le necessità dell’Inter tra dodici mesi.

NUMERI – In questo modo, il centrocampo dell’Inter perderebbe due pedine che, per quanto marginali, richiedono un parziale rimpiazzo. Senza Vecino e Nainggolan, infatti, i giocatori impiegabili nella fascia centrale rimarrebbero sei. Barella, Brozovic, Sensi, Vidal, Eriksen e Gagliardini. Una duplice linea a tre in grado di soddisfare gli impegni stagionali, ma difficilmente Conte accetterà una coperta così corta. Al tempo stesso, però, difficilmente si tenterebbe l’assalto a profili come Ngolo Kanté, se anche partissero Vecino e Nainggolan. Per l’arrivo di un big, l’unica soluzione rimane la partenza di altri pezzi grossi, e i nomi sono quelli noti (Skriniar e Brozovic). A meno che, in queste ultime due settimane di mercato, i nerazzurri non riescono a rimpiazzare anche altri esuberi, in primis Joao Mario (escluso persino dal ritiro).



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE