Inter: sarà un mercato (ner)azzurro! Ecco i tre obiettivi italiani – GdS

Articolo di
1 Giugno 2020, 08:25
Federico Chiesa Napoli-Fiorentina
Condividi questo articolo

“La Gazzetta dello Sport” sottolinea le priorità di mercato dell’Inter. Antonio Conte e Giuseppe Marotta vogliono rimpolpare lo zoccolo duro di calciatori italiani, necessario (secondo il loro pensiero) per dare alla squadra un’identità precisa. Ecco gli obiettivi di mercato principali

PRIORITÀ – La pandemia potrebbe aver avuto un effetto non preventivato: il rilancio massiccio del mercato dei calciatori italiani. Per alcune squadre, come l’Inter, la costruzione della rosa aveva cominciato a strutturarsi intorno ad un nocciolo duro di calciatori azzurri. Roberto Mancini ne sarà contento, ma probabilmente anche senza Covid-19 talenti come Federico Chiesa, Lorenzo Pellegrini e Sandro Tonali sarebbe venduti a peso d’oro. L’Inter di Antonio Conte ne ha fatto un diktat, ma dovrà vedersela con la Juventus, da sempre padrone del monopolio di questo particolare segmento del calciomercato.

RIALZO – Per Chiesa, in particolare, rischia di scatenarsi una vera e propria asta. Inter e Juventus mantengono una strategia comune: cercare di abbassare le pretese di Rocco Commisso, che ha espressamente valutato il calciatore non meno di 70 milioni di euro. I bianconeri vorrebbero impostare la trattativa inserendo alcune contropartite, ma il classe 1997 è ancora ben lontano dall’addio a Firenze. Chelsea e Manchester United rimangono alla finestra e questa potrebbe essere una variabile interessante. L’arrivo dei club esteri potrebbe far lievitare il prezzo base dell’asta, nonostante la pandemia abbia smorzato diverse ambizioni di spesa.

GIOCO DELLE PARTI – Il nome di Sandro Tonali molto probabilmente non sarà più legato al Brescia alla fine di questa sessione di mercato. Non ci sono novità sostanziali, ma “La Gazzetta dello Sport” sottolinea che l’Inter, al momento, avrebbe i soldi freschi e le contropartite giuste per mettere a segno il colpo, nonostante Massimo Cellino, presidente del Brescia, continua a valutare il classe 2000 non meno di 50 milioni di euro. Difficile impostare una trattativa se queste richieste fossero vere.

In coda, rimane sfumato il nome di Emerson Palmieri, altro componente della Nazionale di Roberto Mancini. A breve Giuseppe Marotta dovrebbe incontrarsi col Chelsea: l’obiettivo è quello di riportare in Italia l’ex terzino della Roma. Questa trattativa sarà impostata in maniera diversa rispetto a Chiesa e Tonali. L’Inter, per questi due costosi talenti, ha in mente un’operazione “alla Nicolò Barella”. Cioè saranno previsti bonus e forse un paio di contropartite (Sebastiano Esposito?). L’arrivo di capitali freschi, dalle cessioni di Ivan Perisic, Lautaro Martinez e Mauro Icardi, provvederà a gonfiare le offerte e le ambizioni nerazzurre.

Fonte: La Gazzetta dello Sport


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE