Calciomercato

Inter, la rescissione di Joao Mario non convince lo Sporting CP

L’Inter ha deciso di lasciare a zero Joao Mario. Il centrocampista, dunque, potrebbe trasferirsi gratis in un’altra squadra. Come riporta “Record”, lo Sporting CP non ha capito bene la decisione del club nerazzurro di avanzare la rescissione del contratto 

CLAUSOLA − L’Inter ha deciso di rescindere il contratto con Joao Mario. Il portoghese, cercato da Benfica e Sporting CP, ha lasciato l’Inter a zero portando nelle casse nerazzurre una minusvalenza di 6,5 milioni di euro, visti i più di 40 milioni spesi cinque anni fa per acquistarlo. Una nota positiva, il risparmio dell’ingaggio del portoghese pari a 5 milioni lordi l’anno. Dal Portogallo, come riporta “Record”, però, si stanno creando diversi dubbi sulla questione. Infatti, lo Sporting CP avrebbe inviato una comunicazione all’Inter per capire la decisione dei nerazzurri di privarsi del giocatore a zero, nonostante la società portoghese avesse offerto 5 milioni di euro. Nella trattativa Inter-Benfica per Joao Mario, infatti, c’era una clausola piuttosto particolare. In caso di cessione del giocatore ad un’altra squadra portoghese, lo Sporting CP avrebbe dovuto ricevere 30 milioni di euro come diritto di prelazione. Dunque, la rescissione, sempre secondo il giornale lusitano: «potrebbe essere stata un modo per aggirare questo ostacolo. Non non ci sono ancora spiegazioni da parte dell’Inter o di João Mário o del suo rappresentante, Federico Pastorello».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button