Inter: Ranocchia-Samp solo in un caso. Suggestione Yaya – SM

Articolo di
19 gennaio 2016, 15:20
Yaya Touré

L’Inter continua a lavorare sulle cessioni. I nomi caldi sono sempre quelli di Guarin e Ranocchia, con i quali la società nerazzurra spera di poter monetizzare per poi reinvestire su un centrocampista, presumibilmente Soriano della Sampdoria. Ecco le novità annunciate da Daniele Miceli durante “Calciomercato” in onda su Premium Sport

PARTI VICINE – «Ieri era più no che sì, perché Guarin aveva alzato un muro davanti alla possibilità di andare in Cina. È cambiata qualcosina nella notte, anche in questi minuti ci sono aggiornamenti tra le parti, vale a dire tra l’agente di Guarin – Marcelo Ferreyra – e i dirigenti del Jiangsu. Le parti si stanno sensibilmente avvicinando, inizialmente i cinesi offrivano 6 milioni a stagione, l’entourage del colombiano ne ha chiesti 8. L’accordo potrebbe trovarsi intorno ai 7,5 milioni di euro. Chiaro che – davanti a queste cifre – vacilla l’iniziale titubanza del giocatore, sono cifre importanti».

PACCHETTO SAMP – «L’Inter tifa per la cessione di Guarin, perché i 15 milioni più bonus sarebbero reinvestiti in particolare su un centrocampista, in questo caso Roberto Soriano, che la Samp vorrebbe trattenere, ma dopodomani scade la clausola quindi si arriverebbe alla trattativa libera, i rapporti tra le due squadre sono buoni, come dimostra la cessione di Dodô in prestito secco, visto che i blucerchiati non possono permettersi i 10 milioni del riscatto obbligatorio. L’affare Dodô può essere l’avvio di un pacchetto che potrebbe comprendere anche Soriano, per 12 milioni più bonus le parti potrebbero seriamente sedersi al tavolo a discutere. Ranocchia aveva detto sì alla Samp, ma il problema è l’Inter in questo caso, perché vorrebbe monetizzare per poi reinvestire sul mercato per dare la caccia a un difensore. Ranocchia sarà probabilmente un affare degli ultimi giorni di mercato. Resta in orbita Samp, però va solo se l’Inter accetta il prestito secco con partecipazione all’ingaggio. Si è presentata anche l’ipotesi Milan, ma l’Inter rifiuta il prestito con diritto di riscatto».

SUGGESTIONI E SPERANZE – «Yaya Touré è da vedere, perché sicuramente c’è stato un deterioramento nei rapporti con il City, soprattutto tra l’agente dell’ivoriano e il futuro allenatore degli inglesi. Ovviamente è un calciatore dalle cifre importanti, l’Inter dovrebbe pensare a un contratto quinquennale. Lasciamo aperta questa che al momento è una suggestione perché sappiamo quanto è forte la stima di Mancini per Yaya Touré. L’agente di Lavezzi domani sarà nuovamente in Italia, si suppone per colloqui preliminari con l’Inter, non per gennaio ma per giugno. Dunque l’Inter prepara il terreno».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE