Calciomercato

Inter, nome nuovo dal Brasile: occhi puntati sul giovane Rodrigo Muniz

L’Inter sta cominciando a lavorare sul mercato per rinforzare la rosa a disposizione di Inzaghi. Oltre alla ricerca degli esterni, i nerazzurri cercano anche un attaccante da affiancare a Lukaku e Lautaro Martinez vista la poca affidabilità fisica di Sanchez. Il nome nuovo che arriva dal Brasile è quello di Rodrigo Muniz. 

GIOVANE DI PROSPETTIVA – Rodrigo Muniz è un giovane in quanto è un attaccante di soli venti anni. Al momento il brasiliano gioca con il Flamengo e ha un valore di mercato relativamente basso. L’Inter sembra, secondo il quotidiano brasiliano O Dia, che si sia interessata nella settimana scorsa per il giovane talento senza però affondare il colpo. Il motivo è legato al fatto che il giocatore e il club abbiano un’intesa di massima con gli arabi dell’Al Nassr che verserebbe 5 milioni di euro nelle casse del Flamengo. Il club brasiliano però potrebbe tirare un po’ la corda sfruttando l’interesse dell’Inter per strappare qualche milione in più all’Al Nassr che quindi potrebbe defilarsi. I nerazzurri monitorano la situazione ma non disdegnano affatto le qualità dell’attaccante che, nel campionato brasiliano, ha segnato tre reti in nove partite in questo 2021.

PERICOLO GABIGOL – Nella memoria dei tifosi interisti ovviamente è ancora presente il colpo sbagliato di Gabriel Barbosa, noto come Gabigol (vedi articolo) e compagno di Muniz al Flamengo. Il brasiliano arrivò a Milano come un nuovo fenomeno per poi non riuscire mai a sfondare per poi tornare in Sud America a giocare. La paura dei tifosi dunque è quella che Muniz possa essere un nuovo Gabigol. La differenza sostanziale sta nel prezzo del cartellino che i nerazzurri pagherebbero. Per Muniz la base d’asta come detto è quella di 5 milioni mentre per Gabigol la società interista sborsò oltre 30 milioni al Santos.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button