Inter: Joao Mario difficile da piazzare, Perisic pedina di scambio? – SI

Articolo di
15 Settembre 2020, 21:15
Condividi questo articolo

L’Inter continua a cercare di piazzare diverse pedine sul mercato, ma il momento è difficile. Tra i vari esuberi, il primo nome è quello di Joao Mario. E anche Ivan Perisic viene ritenuto non indispensabile da Conte. Ecco il punto sul mercato in uscita secondo Luca Cilli, inviato di “Sportitalia”.

ESUBERO – In un mercato estremamente difficile, dove gli investimenti si fanno sempre più oculati, l’Inter non riesce a liberarsi degli esuberi. Il primo nome nella lista dei trasferimenti nerazzurra è sicuramente quello di Joao Mario, escluso dall’amichevole di oggi contro il Lugano. Ma, come riporta Luca Cilli in collegamento con “Sportitalia”, l’ingaggio del portoghese potrebbe rappresentare un problema. Joao Mario in nerazzurro guadagna 5 milioni di euro lordi all’anno (fonte: “Calcio&Finanza”): un salario che lo rende poco appetibile per molti club in questo momento. L’ipotesi più concreta è quella di un nuovo prestito, dopo l’ultima stagione allo Zenit. L’obiettivo dichiarato è quello di non svenderlo, così da evitare una minusvalenza.

PEDINA – E un altro nome che potrebbe facilmente separarsi dai nerazzurri è quello di Ivan Perisic. Contro il Lugano ha disputato una prova complessivamente positiva oggi, ma il suo futuro all’Inter è più che incerto. Il Bayern Monaco ha declinato le richieste nerazzurre, nonostante il contributo del croato alla vittoria bavarese della Champions League. Perisic può tornare utile ad Antonio Conte come alternativa sulla fascia sinistra, nel caso in cui l’Inter non riesca a prendere Marcos Alonso o Emerson Palmieri. Altrimenti, il croato potrebbe diventare un’importante pedina per imbastire qualche scambio di mercato: le valutazioni su di lui sono in pieno divenire.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE