Calciomercato

Inter, il punto sulle operazioni già ufficiali: 2 addii rimpiazzati, altri 2 in bilico

L’Inter sta operando silenziosamente nella delicata fase di pre-mercato. In attesa di ricevere offerte monstre e cogliere qualche occasione in entrata, la società nerazzurra è attiva nelle operazioni minori. Il calciomercato “vero” inizierà solo dopo aver fatto quadrare i conti

STAFFETTA – A meno di due settimane dall’inizio ufficiale della finestra estiva di calciomercato, l’Inter qualcosa in piccolo ha già fatto. Il portiere Daniele Padelli (Udinese) è stato rimpiazzato dal collega Alex Cordaz (Crotone). Una staffetta a costo zero, come l’addio di Ashley Young (Aston Villa), che proprio oggi ha salutato ringraziando l’ambiente nerazzurro (vedi articolo). Il suo posto, in teoria, per il momento è prenotato dal rientrante Federico Dimarco (Hellas Verona). Queste sono le uniche operazioni per cui ha senso parlare di ufficialità, dal momento che tutte le altre sono ancora avvolte nel mistero. Dalla cessione del big (più Achraf Hakimi che Lautaro Martinez?) ai pericolosi rinnovi a un anno dalla scadenza (Marcelo Brozovic e Ivan Perisic su tutti), passando per i possibili addii salva-bilancio (Arturo Vidal e Alexis Sanchez quelli più a rischio).

BIVIO – Curiosa la situazione degli altri calciatori in scadenza che, a differenza di Padelli e Young, continuano a temporeggiare. L’Inter ha “bloccato” l’addio di Danilo D’Ambrosio grazie all’opzione di rinnovo unilaterale (fino al 2022), in attesa di trovare quella bilaterale (fino al 2023). Nessuna opzione per Andrea Ranocchia, che sta valutando se accettare o meno il rinnovo a cifre ridotte. Non c’è ancora un vero piano B low cost in difesa, visto che Zinho Vanheusden (Standard Liegi) andrebbe riacquistato a cifre importanti. L’opzione di rinnovo automatica non è scattata per Aleksandar Kolarov (vedi focus), che ancora non conosce il suo futuro. Sempre più vicina la staffetta con Stefan Radu (Lazio), pupillo di Simone Inzaghi, a parametro zero. Il mercato, finora.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button