Calciomercato

L’Inter fa mercato oculato, ma rimane incompleta: tre lacune da colmare

Il mercato in entrata dell’Inter procede a rilento, nonostante le cessioni di Lukaku e Hakimi. La rosa nerazzurra è incompleta in due-tre ruoli.

ENTRATE A RILENTO – L’Inter si sta muovendo con grande oculatezza in questo mercato. Sono arrivate risorse molto importanti dalle pesantissime cessioni di Romelu Lukaku e Achraf Hakimi. Ma solo una parte di queste verranno re-investite per acquistare nuovi giocatori. Non a caso, finora, sono arrivati due colpi a parametro zero (Hakan Calhanoglu e Edin Dzeko) e un acquisto a condizioni davvero ottime (Denzel Dumfries). Tre acquisti che servono a mantenere il più alto possibile il valore tecnico a disposizione di Simone Inzaghi, ma che non bastano.

Rosa incompleta per l’Inter: cosa manca

ATTACCO DA RIDISEGNARE – L’addio di Romelu Lukaku obbliga Inzaghi a ridisegnare il reparto offensivo dell’Inter. L’arrivo di Dzeko colma solo in parte il vuoto lasciato dal belga, ma non è sufficiente. L’esigenza di un vice-Lukaku è sparita dalla lista delle priorità della dirigenza, ma serve altro. Dietro al bosniaco e a Lautaro Martinez, nuovo leader dell’attacco nerazzurro, le alternative languono. Serve un altro attaccante, con caratteristiche più simili a quelle di Dzeko che del Toro, per avere un pacchetto offensivo più completo. I nomi sul taccuino, come risaputo, sono quelli di Duvan Zapata e Dusan Vlahovic, ma le pretese di Atalanta e Fiorentina superano il budget fissato dalla proprietà. Giuseppe Marotta e Piero Ausilio dovranno quindi dare fondo a tutta la loro creatività per arrivare ad un’altra punta.

DIFESA DA PUNTELLARELa difesa dell’Inter rimane il migliore della Serie A, ma dietro ai tre intoccabili titolari c’è il vuoto. Infatti Danilo D’Ambrosio, Andrea Ranocchia e Aleksandar Kolarov non sono alternative all’altezza della linea a tre titolare. Ma al momento non sono in previsione acquisti per il reparto arretrato, che necessita – da almeno un anno – di un ringiovanimento. Inzaghi e i tifosi nerazzurri dovranno quindi continuare a confidare nella tenuta fisica di Milan Skriniar, Stefan de Vrij e Alessandro Bastoni, in attesa di forze fresche che non arriveranno prima di un anno.

Mercato Inter: occasioni da cogliere

OPPORTUNITÀ DA MONITORARE – Oltre a queste esigenze, l’Inter non potrà poi esimersi dal valutare qualsiasi occasione possa uscire dal mercato. Una di queste è sicuramente Nahitan Nandez, da tempo promesso sposo ai nerazzurri (come ammesso da lui stesso). E l’arrivo di Dumfries non esclude nettamente l’eventuale acquisto dell’uruguaiano. Nandez è un profilo ideale per rinforzare la mediana, dove le garanzie delle seconde linee sono tutto tranne che immarcescibili. Bisognerà tuttavia trovare la quadra giusta col Cagliari: i sardi sono aperti al prestito, ma vogliono un riconoscimento oneroso immediato (5 milioni di euro). Attenzione infine ai rapporti col Sassuolo: l’introito derivante dalla cessione di Lukaku potrebbe sciogliere le riserve degli emiliani su Giacomo Raspadori, 20enne che porterebbe dinamismo nell’attacco nerazzurro.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button