Inter, Esposito profilo giusto per il Bologna? Mihajlovic cerca una punta

Articolo di
13 Settembre 2020, 09:01
Condividi questo articolo

Le parole del tecnico del Bologna, al termine dell’amichevole di ieri contro la Virtus Entella, potrebbero spalancare le porte all’arrivo di un attaccante giovane. Sebastiano Esposito dell’Inter soddisfa in toto il requisito principale. Sarà lui il prossimo colpo per il reparto offensivo dei rossoblu?

ESIGENZE – La sessione di mercato 2020/21 sembra sul punto di esplodere, come tutte le altre prima di lei, con un valzer di attaccanti tra le big. Ma la ricerca di un terminale offensivo non vale soltanto per la Juventus, che sta disperatamente cercando di riportare a scuola Luis Suarez per renderlo comunitario; o per l’Inter, che dovrà riciclare Ivan Perisic nei due d’attacco, e che potrebbe essere costretta a trattenere Sebastiano Esposito. C’è anche un sottobosco di trattative, molto più frastagliato, che si muove sotto traccia e non è fatto di arrivi in pompa magna in aeroporto. Bensì di colpi ad effetto che fanno sognare squadre non debordanti di blasone. In una delle intersezioni di quel mondo strano che è il calciomercato, sta provando ad inserirsi il Bologna. Il club rossoblu ha dichiarato i propri obiettivi per bocca del suo allenatore Sinisa Mihajlovic: “In attacco ci manca una prima punta. Speriamo di riuscire a prendere un ragazzo di prospettiva e motivato, che possa crescere con noi. Ho fiducia nella società”.

ORGANICO – Queste dichiarazioni sono arrivate dopo un pareggio a reti bianche, in amichevole contro la Virtus Entella, che deve aver fatto storcere il naso all’ex allenatore del Milan. Attualmente, nella rosa del Bologna ci sono tre attaccanti centrali di ruolo: Musa Barrow, Federico Santander e l’inossidabile Rodrigo Palacio (che ha annunciato l’addio a giugno prossimo). Mihajlovic cerca un elemento di prospettiva. Un colpo “à la Sebastiano Esposito”, che tuttavia l’Inter non cederà mai a titolo definitivo.

DUBBI E GARANZIE – Dall’altro lato, però, ci sono i dubbi di Esposito, che al momento è stato accostato ad un’altra squadra dell’Emilia-Romagna con cui l’Inter ha ottimi rapporti (vedi articolo). In realtà, la fila di pretendenti interessate è molto lunga e non si ferma al nord Italia. Il punto è che l’Inter vorrebbe garanzie sul minutaggio. Esposito deve avere la possibilità di crescere e di farlo in una piazza giusta. In ogni caso, l’Inter e il calciatore si stanno prendendo tutto il tempo necessario per decidere. Viste le difficoltà nell’arrivare ad un attaccante valido, non è detto che Esposito venga lasciato partire a cuor leggero. Ma il mercato può spalancare porte impensabili al primo soffio di vento.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE