Inter e Roma trattano Nainggolan, possibile scambio – CdS

Articolo di
10 giugno 2018, 12:03
Nainggolan 6

Il “Corriere dello Sport” scrive che l’Inter vuole Nainggolan e la Roma è disposta ad ascoltare le offerte. Possibile l’inserimento di una contropartita nell’affare.

TRATTATIVA APERTA – L’Inter e la Roma stanno già parlando da qualche giorno del trasferimento a Milano di Radja Nainggolan. La trattativa non è ancora vicina alla conclusione, ma il club nerazzurro e quello giallorosso non hanno aspettato luglio e hanno già abbozzato il discorso nonostante entrambe, entro il 30 giugno, abbiano l’obbligo di fare le plusvalenze previste nei rispettivi settlement agreement firmate con l’Uefa.

SCELTA ROMA – Il dialogo tra le società ha già preso corpo perché Baldissoni e Monchi sono entrati nell’ordine d’idee di sacrificare il belga per ringiovanire la squadra e dare maggior spazio in mezzo a Lorenzo Pellegrini e al nuovo acquisto Cristante, mentre Ausilio e Gardini vogliono fare un importante regalo a Spalletti che è un grande estimatore del Ninja. Come in tutte le trattative al momento c’è una sensibile differenza tra domanda e offerta, ma anche la volontà di sedersi a un tavolo e di portare avanti un discorso che accontenti le parti. Lo dimostra il fatto che, dopo una richiesta iniziale di concludere l’operazione solo sulla base di contanti, il club giallorosso ha accettato di inserire nell’affare una contropartita tecnica.

SCAMBIO CON GIOVANI – L’Inter aveva fatto capire di essere disposta a proporre uno a scelta tra Vecino (che Sarri avrebbe portato al Chelsea se Abramovich lo avesse scelto), Candreva (che ha mercato in Inghilterra; Pastorello sta raccogliendo le proposte) e Joao Mario, ma Monchi non si era scaldato di fronte alle alternative proposte. Piuttosto il ds spagnolo sta valutando la possibilità di portare nella Capitale uno dei giovani della Primavera dell’Inter che ha fatto visionare durante tutta la stagione e in particolare negli ultimi due match contro la Juventus e la Fiorentina. Il centrale difensivo Bettella e il regista Pompetti, entrambi classe 2000, sono sicuramente tra i più prometti, ma non va dimenticato neppure Pinamonti, il cui agente, Mino Raiola, a Trigoria ha diversi interessi. L’inserimento di un giovane, con conseguente plusvalenza per i nerazzurri, potrebbe contribuire a diminuire la differenza di valutazione attualmente esistente.






ALTRE NOTIZIE