Inter, contro il Napoli emergenza chiara: a Conte serve un profilo preciso

Articolo di
17 Dicembre 2020, 19:46
Condividi questo articolo

L’Inter contro il Napoli ha sofferto anche a causa delle poche alternative a disposizione. Ecco cosa servirebbe ad Antonio Conte.

ROSA CORTA – Uno dei punti di forza dell’Inter da inizio stagione è quello della rosa lunga. Dopo una stagione passata a ruotare i suoi effettivi col contagocce, Antonio Conte finalmente ha a disposizione alternative di livello ai titolari. E invece no. Prima a causa del Covid-19, ora per via degli infortuni: i nerazzurri sono di nuovo corti. Il segnale più lampante di questa emergenza è il cambio tra Lautaro Martinez e Achraf Hakimi. Al di là delle conseguenze che questa sostituzione ha comportato, le alternative per Conte non sarebbero state molte. Se avesse voluto mantenere un baricentro più alto, l’unica opzione era schierare Christian Eriksen o Ivan Perisic come seconda punta vicino a Romelu Lukaku. Due scelte che, se non costretto dal primo minuto, Conte evita più che volentieri.

CARENZE – Il reparto in cui l’Inter è più carente è proprio quello offensivo. Lukaku continua a segnare (rete numero 14 in stagione), ma Lautaro Martinez attraverso un fisiologico momento di calo di forma. Su 18 gare stagionali, il belga è sceso in campo 16 volte, mentre l’argentino ha sempre giocato (titolare in 13 occasioni). E gli effetti di questi straordinari iniziano a vedersi, specie nella gara di ieri contro il Napoli. Ora Alexis Sanchez è nuovamente alle presi con un infortunio muscolare. Andrea Pinamonti, invece, non è mai stato una vera opzione alternativa. L’eliminazione dall’Europa risolve parzialmente questo problema, riducendo gli impegni stagionali. Ma è impensabile di affrontare il resto della stagione con solo tre attaccanti (de facto) in squadra.

MERCATO – Viene quindi naturale pensare che l’Inter scenderà in campo nella sessione invernale di mercato. Ma le contingenze non sono favorevoli, e strappare buone opportunità sarà ancor più difficile del solito. Il Covid-19 pesa più del previsto sui bilanci delle società, pertanto si riduce ancor di più la possibilità di realizzare buoni affari già a gennaio. La soluzione più funzionale? Piazzare un altro acquisto à la Ashley Young: un usato sicuro a bassissimo costo, e dal rendimento più o meno garantito per il secondo semestre di stagione. Conte ha bisogno di una vera terza vera di esperienza e di peso, che possa garantire il giusto (e meritato) riposo alla coppia dei sogni.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.