Inter cerca terzino: Torino e Sassuolo in allerta – SI

Articolo di
11 gennaio 2016, 23:08
Bruno Peres

L’Inter si muoverà sul mercato solo dopo aver effettuato qualche cessione. Ranocchia e Dodô sul piede di partenza, Guarin piace in Turchia ma non sono arrivate offerte. Ecco gli ultimi aggiornamenti su tutti i movimenti del club nerazzurro dalle parole di Gianluigi Longari durante la trasmissione “Aspettando calciomercato” in onda su Sportitalia

CAPITOLO CESSIONI – «L’Inter deve effettuare una cessione per portare a termine qualche operazione in entrata. Mancini è stato molto chiaro al termine della partita contro il Sassuolo, l’Inter non può spendere a causa dei limiti dettati dal Fair Play Finanziario. I nerazzurri stanno comunque monitorando le cessioni di Ranocchia, nell’orbita del Liverpool, che assicurerebbe all’Inter la possibilità di monetizzare con un’offerta da 9 milioni di euro. Ci sono stati contatti anche con  la Sampdoria per un prestito con diritto di riscatto, ipotesi che all’Inter non piace particolarmente. Con la Samp si valuta anche la cessione di Dodô. Guarin piace in Turchia, ma non è arrivata nessuna offerta dal Fenerbahçe».

CAPITOLO ACQUISTI – «In entrata si cerca un terzino destro. Si parla di Vrsaljko, ieri c’è stata la possibilità di aprire i discorsi con la sua squadra di appartenenza. Se l’Inter dovesse avere disponibilità economica, andrebbe su Bruno Peres del Torino che costa troppo. Attenzione anche a van der Wiel del PSG, che ha un contratto in scadenza a fine stagione ma guadagna molto più del giocatore del Torino. Per quanto riguarda il centrocampo non ci sono sviluppi su Luca Biglia, che rimane fermamente alla Lazio».

 

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE